"Soliti ignoti", agente di commercio di Reggio vince 23 mila euro e dedica la vittoria alla famiglia

Gaetano Pucci ha partecipato alla trasmissione, andata in onda ieri sera, su Rai1. Il concorrente senza alcuna esitazione ha indovinato il parente misterioso

Gaetano Pucci e Amadeus

Seconda vincita per un reggino al programma "Soliti ignoti - il ritorno", condotto da Amadeus su Rai1. Dopo la vittoria del medico anestesista Maurizio Sio, che si è portato a casa 145 mila euro, ieri sera è toccato a un giovane agente di commercio. Gaetano Pucci, 28 anni, senza alcuna esitazione e con molta intuizione, ha indovinato il parente misterioso e si è aggiudicato il premio finale di 23 mila euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono fiero di aver partecipato ad un programma televisivo nazionale e di essere riuscito a portare a casa qualcosina, - ha dichiarato il vincitore dopo la puntata - ringrazio con affetto di vero cuore tutti i parenti e gli amici che in queste ore hanno avuto il pensiero di chiamarmi e dedico questa vittoria alla mia famiglia che mi sostiene sempre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ndrangheta stragista", Lombardo avvia la requisitoria: "Aspettiamo verità da 819 milioni di secondi"

  • Aeroporto dello Stretto, da oggi riprendono i voli di Alitalia da Reggio per Roma e Milano

  • Arriva l'ok dell'Enac, dall'aeroporto Tito Minniti si riprende a volare

  • Nuova cosca operativa fra Torino e Cuneo, Polizia e Carabinieri eseguono dodici arresti

  • La città piange la morte di Barillaro, l'avvocato gentiluomo innamorato della sua Reggio

  • Covid, un nuovo contagio positivo in Calabria: 9 i pazienti ricoverati in malattie infettive

Torna su
ReggioToday è in caricamento