Giornata nazionale sulla Sla, volontari in piazza per "Un contributo versato con gusto"

Oggi, davanti alla Chiesa di San Giorgio al Corso, si potrà partecipare alla raccolta fondi a favore dell'associazione con l'acquisto di una bottiglia di vino Barbera d'Asti

I volontari reggini in piazza

Anche i volontari di Reggio Calabria scendono in piazza nella Giornata nazionale della sclerosi laterale amiotrofica, promossa dall'Associazione italiana per la lotta alla Sla (Aisla). Nel piazzale della Chiesa di San Giorgio al Corso, si potrà partecipare alla raccolta fondi a favore dell'associazione che coinvolge oltre 6000 persone con la Sla in Italia.

L'iniziativa, giunta alla sua dodicesima edizione, si chiama: "Un contributo versato con gusto", con un'offerta di dieci euro sarà possibile ricevere una delle 15.000 bottiglie di vino Barbera d'Asti docg, disponibili grazie al sostegno della Regione Piemonte, del Consorzio Barbera d'Asti e di Dmo Piemonte marketing. In Calabria l'iniziativa assume un significato particolare considerato che proprio nella regione non si è ancora risolta la questione del fondo nazionale per la non autosufficienza (Fna), le risorse che il Governo stanzia ogni anno per sostenere l'assistenza a domicilio dei disabili gravi.

La Regione ad agosto scorso ha iniziato l'erogazione degli assegni di cura che si riferiscono al Fna del 2015. Come è evidente, la tempististica non appare decisamente al passo. Partecipando alla Giornata nazionale sulla Sla si lancia anche un segnale di attenzione su una tematica che riguarda non solo le persone colpite dalla malattia ma anche le famiglie. Le attività che ruotano attorno al fenomeno sono numerose. Alla manifestazione collabora anche Fondazione Mediolanum onlus, che sostiene il progetto "Baobab" che Aisla porta avanti dal 2018 ed è dedicato ai figli piccoli e adolescenti di persone con Sla.

La Giornata ha anche l'Alto patrocinio della Presidenza della Repubblica ed è sostenuta dalla Lega serie A. Un ampio sostegno in linea con gli obiettivi tracciati dal presidente di Aisla, Massimo Mauro: "Vogliamo gettare luce sulla Sla, scendere nelle strade e nelle piazze per farla conoscere, cercare il sostegno della gente e aiutare le persone che ne sono colpite".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bologna, partita di calcio finisce in rissa: arrestati tre reggini e due catanzaresi

  • Il gelatiere Marcianò e sua maestà il bergamotto vincitori assoluti della MAG Gelato Challenge

  • Festa al Castello Aragonese, a Palazzo San Giorgio arrivano i carabinieri

  • Incidente sul raccordo autostradale, coinvolte due auto: traffico paralizzato

  • Carcere di Arghillà, sei ispettori per quasi 400 detenuti: la denuncia di Uilpa

  • Scoperto piccolo bunker con droga, armi e soldi "sporchi": 45enne finisce in manette

Torna su
ReggioToday è in caricamento