Attimi di panico sul volo Roma-Tel Aviv, medico reggino salva la vita a una donna

Il dottor Antonello Faraone, assistito da Lorenzo Festicini, presidente dell'Istituto nazionale azzurro, ha rianimato la paziente e consentito così l'atterraggio di emergenza sulla pista di Atene

Le operazioni di soccorso

Momenti di panico sul volo Roma-Tel Aviv dello scorso 28 novembre. Una donna ha accusato una forte crisi iperglicemica seguita da uno stato di precoma. A salvarle la vita, tra lo sgomento dei passeggeri, il dottor Antonello Faraone, medico al pronto soccorso del Gom e il dottor Lorenzo Festicini, audioprotesista e presidente dell’Istituto nazionale azzurro.

Festicini tel Aviv aereo 02-2I due stimati professionisti reggini, in volo verso la Terra Santa per compiere la terza missione umanitaria in campo medico, hanno rianimato la donna con i farmaci che avevano con loro e la strumentazione medica, pronta per essere donata a Betlemme, prima dell'atterraggio di emergenza, richiesto dal comandante, sulla pista di Atene. Il loro provvidenziale aiuto ha evitato quella che poteva trasformarsi in una tragedia ad alta quota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Statale 106, pullman travolge tre auto: tragedia sfiorata a Lazzaro

  • Pugilato reggino in trionfo: Francesco Versaci è campione d'Italia dei pesi massimi leggeri

  • Giovane ferito a colpi d'arma da fuoco: è giallo in città, indaga la polizia

  • "Una vita da precari", i tirocinanti della giustizia scendono in piazza

  • Elezioni regionali, la notte dello spoglio: la diretta dei risultati

  • Elezioni regionali, Jole Santelli è la nuova governatrice della Calabria: trionfo azzurro

Torna su
ReggioToday è in caricamento