Ardore, scoperto allevamento irregolare di suini: elevate multe per oltre 300 mila euro

Le irregolarità riscontrate dai carabinieri forestali nella compilazione dei registri aziendali e nella omessa registrazione delle movimentazioni degli oltre 400 esemplari

Un allevamento (foto archivio)

I carabinieri forestali, durante un controllo svolto nei giorni scorsi ad Ardore, insieme al personale del servizio veterinario di Locri, hanno elevato oltre 300 mila euro di multe a un allevatore di suini, S.B., 66 anni, per le gravi irregolarità riscontrate nella compilazione dei registri aziendali e nella omessa registrazione delle movimentazioni degli oltre 400 capi risultanti registrati nella Banca Dati Nazionale (BDN).

"Il Decreto legislativo 200/2010, che accoglie le Direttive europee relative all’identificazione e registrazione dei suini,- spiegano dal comando provinciale - fissa regole molto severe per gli allevamenti di suini, per garantire il consumatore della sicurezza della filiera della carne suina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ogni movimentazione di capi di bestiame in porcilaia deve infatti essere registrato in apposite banche dati e ogni esemplare movimentato per qualsiasi ragione, macellazione, commercio o altro, deve essere accompagnato da apposita documentazione, proprio per garantire la tracciabilità degli animali e la sicurezza degli allevamenti. Nella omessa applicazione di queste regole il motivo delle pesanti sanzioni comminate all’allevatore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rocco Santo Filippone: il mediatore "un passo sotto Dio" nella gerarchia mafiosa

  • Intercettazioni e collaboratori di giustizia, le basi investigative dell'operazione "Pedigree"

  • Operazione "Pedigree", 500 euro per portare un cellulare in carcere a Maurizio Cortese

  • Festa di Madonna, la processione non si farà: la Sacra Effigie sarà esposta in Cattedrale

  • Incendiata l'auto di un imprenditore, la solidarietà di Confindustria e Ance Reggio

  • 'Ndrangheta, schiaffo alle storiche cosche Serraino e Libri: ecco i nomi dei 12 arrestati

Torna su
ReggioToday è in caricamento