Arghillà, nascondeva pistola nell'armadio: arrestato 27enne

Gli agenti delle volanti, nel corso dei controlli, hanno fermato anche un 41enne reggino accusato di maltrattamenti, minacce, tentata estorsione ed evasione dai domiciliari

La Questura

Le volanti della polizia durante alcuni controlli, questa notte hanno arrestato il reggino M.S., 27enne, con l'accusa di detenzione di arma clandestina, e applicato una misura cautelare in carcere nei confronti del reggino M.A., 41enne, accusato di maltrattamenti in famiglia, minaccia, tentata estorsione ed evasione dagli arresti domiciliari.

I fatti

Nell’ambito del servizio di controllo del territorio "Fata Morgana", gli agenti hanno eseguito nel quartiere di  Arghillà alcune perquisizioni domiciliari, nel corso delle quali, hanno trovato, all'interno dell'appartamento del 27enne, una pistola Bernardelli modello 68 calibro 6.35 completa di caricatore e con matricola punzonata. L’arma era nascosta all’interno di un capo di abbigliamento in camera da letto. Dopo il sequestro della pistola  l'uomo è stato arrestato e condotto nella casa circondariale in attesa dei provvedimenti del gip.

L'altro episodio, invece, ha visto scattare la misura cautekare per un 41enne, agli arresti domiciliari. Lo scorso 30 settembre era stato accusato di matrattamenti, evasione ed estrosione. Il 41enne ha evaso i domiciliari continuando a maltrattare i familiari.  La reiterazione dei reati ha portato l’autorità giudiziaria ad emettere un provvedimento di misura restrittiva in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La morte di Carlo Alberto non sarà vana: espianto salverà vita a bimba di 10 anni

  • E' il giorno del dolore, lacrime e applausi al funerale di Carlo: "Ha amato la vita fino all'ultimo"

  • Incidente a San Leo, morto il ragazzo gravemente ferito: donati gli organi

  • Rissa al Burger King sul corso Garibaldi, calci e pugni tra i tavolini dell'ex teatro Siracusa

  • Scacco alla potente 'ndrina degli Alvaro, arrestati boss e luogotenenenti: i nomi

  • Comunali, Maria Laura Tortorella è in campo per liberare Reggio: "Una città violentata"

Torna su
ReggioToday è in caricamento