Due corrieri della droga arrestati a Villa San Giovanni e a Santa Caterina

A Villa fermato un 21enne con un involucro di marijuana dal peso di mezzo chilo diretto a Messina. A Reggio un 31enne con 13 grammi di cocaina

Due articolate operazioni di polizia giudiziaria condotte dai militari della compagnia di Villa San Giovanni e Reggio Calabria hanno portato all'arresto di due persone per reati inerenti agli stupefacenti. Le manovre dei finanzieri reggini si inseriscono nell'ampio piano di controllo economico-finanziario del territorio, disposto dal comando provinciale della guardia di finanza, anche su direttive del comando generale del corpo, eseguito tramite attività pianificate di monitoraggio delle aree più a rischio e delle attività commerciali.

Nello specifico delle operazioni condotte a Villa è stato arresto un ragazzo di 21 anni di origini nigeriane, residente a Napoli e diretto presumibilmente a Messina. L'arrestato era appena sceso da un treno proveniente dal capoluogo campano e si stava dirigendo verso gli imbarchi per la Sicilia, prima di essere fermato da una pattuglia di finanzieri. Notandolo visibilmente preoccupato e con un atteggiamento sospettoso, gli agenti hanno deciso di sottoporlo a controllo. Inizialmente collaborativo, il ragazzo è successivamente riuscito a fuggire abbandonando lo zaino. Disperse le sue tracce, sono iniziate immediatamente le ricerche, con l'ausilio ed il coordinamento della sala operativa del comando provinciale. Ritrovato poco tempo dopo, all'uomo sono stati sequestrati sia un involucro di marijuana dal peso di oltre mezzo chilo, che due cellulari e una carta di credito elettronica ricaricabile.

Nella seconda operazione, eseguita parallelamente dai militari della compagnia di Reggio e dall'unità cinofile della compagnia pronto impiego, è stato invece arrestato un uomo di 31 anni residente in città. Oggetto di attiva osservazione, pedinamento e controllo da parte dei militari, trasportava una busta bianca avvicinandosi repentinamente ad un'abitazione, per poi uscire senza il sacchetto portato con sé. Fermato dagli agenti, l'uomo ha ripreso quanto nascosto, con all'interno 13 grammi di cocaina e marijuana, un bilancino funzionante e diverso materiale per il confezionamento dello stupefacente. Dopo il sequestro di tutti gli oggetti, grazie all'ausilio delle unità cinofile antidroga, i militari hanno perquisito l'abitazione e la macchina dell'uomo, rinvenendo tracce della precedente presenza di stupefacente. 

Al termine di entrambe le operazioni, i due sono stati arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e, all’esito dei rispettivi giudizi direttissimi, la competente A.G. convalidava gli arresti eseguiti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa nella serata finale di Festa Madonna: diverse persone finiscono in Questura

  • Assistenti educativi in protesta, Nucera: "Il servizio partirà dopo la prima settimana di ottobre"

  • Prende forma la Polisportiva Giulio Campagna, società pronta a durare nel tempo

  • Brancaleone, incidente tra auto e pulmino: un morto e due feriti

  • Albero si spezza in via Sbarre Inferiori e finisce su due auto

  • Fiera di Penitmele, la municipale sequestra oltre 600 pezzi di merce contraffatta

Torna su
ReggioToday è in caricamento