Autolavaggi scaricavano acque reflue nella rete fognaria comunale: 9 gestori denunciati

I carabinieri forestali hanno effettuato il sequestro preventivo di 8 impianti nei comuni di Melito Porto Salvo, Condofuri e Montebello Jonico

Controlli dei carabinieri in un autolavaggio (foto d'archicio)

Scaricavano le acque di scarico degli autolavaggi, fortemente inquinate, nella rete fognaria comunale. Nei giorni scorsi, con questa la motivazione i carabinieri forestali di Melito di Porto Salvo e di Bagaladi, insieme agli agenti della polizia Locale di Melito, hanno denunciato all’autorità giudiziaria 9 gestori ed effettuato il sequestro preventivo di 8 impianti nei comuni di Melito, Condofuri e Montebello Jonico. Le acque reflue prodotte dagli autolavaggio risultano fortemente inquinate per la presenza di idrocarburi, di oli esausti e per i residui degli aggressivi detergenti utilizzati.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La morte di Carlo Alberto non sarà vana: espianto salverà vita a bimba di 10 anni

  • E' il giorno del dolore, lacrime e applausi al funerale di Carlo: "Ha amato la vita fino all'ultimo"

  • Incidente a San Leo, morto il ragazzo gravemente ferito: donati gli organi

  • Non si fermano all'alt sulla Nazionale, inseguiti si schiantano contro un palo: un ferito grave

  • Dramma della solitudine a Locri, anziana trovata morta in casa dai vigili del fuoco

  • Pericoloso "ragno vagabondo" scoperto e catturato dentro un container a Gioia Tauro

Torna su
ReggioToday è in caricamento