Covid-19, l'appello di Falcomatà: "Tamponi per tutti, la partita si vince giocando d’anticipo"

Per il sindaco "bisogna subito aumentare e sottoporre, tutti i cittadini calabresi, alla verifica del tampone per avere la dimensione esatta delle capacità di diffusione del virus"

Dopo il primo e accorato appello, lanciato ieri alle autorità preposte, per la tutela e la salvaguardia della salute, il sindaco Falcomatà ribadisce che "bisogna subito aumentare e sottoporre, tutti i cittadini calabresi, alla verifica del tampone per avere la dimensione esatta delle capacità di diffusione del virus.

La prevenzione è fondamentale nelle fasi di contrasto al diffondersi dell’epidemia. Bisogna partire immediatamente, cominciando dalle figure più esposte al rischio contagio. Urge fare i tamponi agli agenti di polizia, a tutti gli uomini e le donne delle forze dell’ordine, dei vigili del fuoco, della Protezione civile, ai dipendenti dei supermercati, agli autotrasportatori, ai corrieri, ai medici, agli infermieri ed alle persone che lavorano nel comparto della raccolta rifiuti. Loro sono più a rischio degli altri".

Il primo cittadino torna a chiedere "più risorse, mezzi e uomini per fronteggiare l’emergenza attraverso uno screening preciso ed allargato ad una platea quanto più vasta possibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La partita - come più volte ribadito dal sindaco - si vince soltanto giocando d’anticipo e, per questo motivo, diventa preminente innalzare il livello dei controlli sottoponendo a tampone quanti ne fanno richiesta e, in maniera particolare, chi è senza sintomi pur avendo vissuto situazioni a rischio". "Servono dati dettagliati – ha aggiunto Falcomatà - che possono essere tali soltanto con un campionamento quanto più ampio possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19 e buoni spesa, on line l'avviso: ecco tutte le info per presentare la domanda

  • La lotta al coronavirus nel tunnel della terapia intensiva, dove non tutto è perduto

  • Covid-19, il partigiano Malerba invia video messaggio al Colle e Mattarella lo chiama

  • La governatrice Jole Santelli proroga la "zona rossa" per Montebello e Melito al 12 aprile

  • Covid-19, in Calabria salgono a 614 i positivi: ad oggi morti 25 pazienti, nuova vittima a Reggio

  • Emergenza Covid-19, il sindaco di Montebello Ionico lascia l'ospedale e ritorna a casa

Torna su
ReggioToday è in caricamento