Estorsioni mafiose e droga, blitz dei carabinieri a Catania: arrestato anche un reggino

Inchiesta "Overtrade" del comando provinciale etneo. I militari, coordinati dalla Dda, hanno inflitto un duro colpo al clan Santapaola-Ercolano. Indagate 38 persone

C'è anche un reggino tra le 38 persone arrestate questa mattina a Catania, nell'ambito dell'operazione "Overtrade". L'inchiesta, condotta dai carabinieri del comando provinciale etneo, ha inflitto un duro colpo al clan Santapaola-Ercolano.

Gli indagati sono accusati a vario titolo, di associazione mafiosa, traffico spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi e trasferimento fraudolento di valori ed estorsione. Ai domiciliari è finito Massimo Calafiore, nato a Locri,  52enne, residente a Solarino, in provincia di Siracusa.

I deettagli dell'inchiesta

L'indagine, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia, ha inflitto un duro colpo al clan Santapaola-Ercolano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pugilato reggino in trionfo: Francesco Versaci è campione d'Italia dei pesi massimi leggeri

  • Blitz contro la 'ndrangheta, decapitati i vertici del clan Labate: i nomi degli arrestati

  • Giovane ferito a colpi d'arma da fuoco: è giallo in città, indaga la polizia

  • "Una vita da precari", i tirocinanti della giustizia scendono in piazza

  • Processo tentato omicidio Rositani, Maria Antonietta: "La giustizia c'è, io ci credo"

  • ‘Ndrangheta, scacco alla cosca Labate “Ti mangiu”: 14 arresti fra boss e gregari

Torna su
ReggioToday è in caricamento