Fondi promozione turistica della Regione, chiuse le indagini per il presidente Oliverio

Il governatore è accusato di peculato. Al centro dell'inchiesta le risorse usate per finanziare il format "I dialoghi di Paolo Mieli", a margine del Festival dei Due Mondi di Spoleto

Mario Oliverio

La Procura della Repubblica di Catanzaro ha chiuso le indagini sul presunto utilizzo di fondi pubblici destinati alla promozione turistica della Regione, impiegati per finanziare un evento giornalistico, svoltosi nel luglio 2018 a Spoleto. Nell'inchiesta, oltre al governatore Mario Oliverio, indagato per peculato, è coinvolto Mauro Luchetti, legale rappresentante della Hdrà, società romana che si occupa di comunicazione e organizzazione di eventi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al centro delle indagini le risorse usate per finanziare, un format giornalistico "I dialoghi di Paolo Mieli", a margine del Festival dei Due Mondi, che secondo l'accusa avrebbe perseguito finalità privatistiche di promozione politica. Per i pm, in quel contesto "non venivano promosse le attività turistiche regionali, bensì si realizzavano le interviste tipiche di un talk show". Nell'ambito dell'inchiesta la guardia di finanza aveva eseguito un sequestro preventivo per 95.475 euro nei confronti del presidente Oliverio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rocco Santo Filippone: il mediatore "un passo sotto Dio" nella gerarchia mafiosa

  • Intercettazioni e collaboratori di giustizia, le basi investigative dell'operazione "Pedigree"

  • Operazione "Pedigree", 500 euro per portare un cellulare in carcere a Maurizio Cortese

  • Festa di Madonna, la processione non si farà: la Sacra Effigie sarà esposta in Cattedrale

  • Incendiata l'auto di un imprenditore, la solidarietà di Confindustria e Ance Reggio

  • 'Ndrangheta, schiaffo alle storiche cosche Serraino e Libri: ecco i nomi dei 12 arrestati

Torna su
ReggioToday è in caricamento