Il giallo delle bici scomparse, Marino svela l'arcano: "Erano in manutenzione"

Da ieri, il tam tam sui social ha fatto scattare il 'caso bike': mai esistite o rubate? L'assessore ai trasporti, smart city rassicura i cittadini in 'apprensione'

Da ieri sera gira sul web la notizia dell’assenza di alcune delle bici elettriche messe a disposizione dall’Amministrazione comunale. Inaugurato nel mese di giugno, il servizio di bike sharing, ha riscosso particolare consenso tra i cittadini che possono così spostarsi con facilità in città o raggiungere zone non servite dai mezzi pubblici. A far scatenare ‘l’allerta’, la ‘conta’ dei mezzi disponibili.

Spieghiamo meglio: il giorno della presentazione di ReggioinBici, si era parlato di 80 mezzi di tipo "muscolare" e 50 a "pedalata assistita". Proprio quest’ultime, sembra che non siano state trovate dagli utenti nelle apposite postazioni e, dato che a pensar male non si sbaglia, hanno prontamente segnalato l’anomalia prima al gestore, tramite app, poi all’assessore al ramo, ma non sono riusciti a svelare l’arcano.

Insomma, la domanda sorge spontanea: che fine hanno fatto le biciclette? E' vero che sono sparite? L’assessore ai trasporti, smart city Giuseppe Marino rassicura i cittadini: “Le bici ci sono. Alcune sono in manutenzione e le altre è possibile reperirle nelle apposite stazioni. Altre, erano in circolazione in mattinata. Io stesso - conclude Marino - ho utilizzato una delle bici elettriche date per scomparse". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi truffa all’Inps, false assunzioni per ottenere indennità: 458 denunce a San Luca

  • Stuprata dal branco a 13 anni, costretta a fuggire al Nord per ricominciare a vivere

  • Sant’Anna di Seminara, ricercato per furto d'auto: catturato dai carabinieri

  • Pedone travolto sul viale Messina, trovata pirata della strada: è una donna di 90 anni

  • Incidente frontale tra due auto sulla Gallico-Gambarie: tre feriti

  • Blitz dei vigili urbani in un negozio cinese: sequestrati 2300 articoli natalizi pericolosi

Torna su
ReggioToday è in caricamento