Incendi in due abitazioni: l'intervento dei vigili a Pentimele e Bagnara

Provvidenziale il lavoro dei pompieri che hanno evitato il propagarsi delle fiamme agli immobili adiacenti

Oggi i Vigili del fuoco di Reggio Calabria sono stati impegnati in due incendi di abitazione. Il primo è avvenuto nella tarda mattinata quando alla sala operativa dei vigili è giunta la richiesta di intervento per un incendio che stava interessando una casa sita in via Vecchia Pentimele di Reggio Calabria. Prontamente dalla sala operativa venivano inviate sul posto una squadra oltre ad una autobotte di rincalzo. Giunti sul posto i vigili hanno iniziato a spegnere l’incendio che coinvolgeva due ripostigli al pian terreno avendone ragione in poco tempo e limitando i danni ai soli materiali depositati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo intervento è avvenuto a Bagnara sul Corso Garibaldi dove, nel primo pomeriggio, la squadra di Palmi e quella del distaccamento volontario di Bagnara sono state impegnate nello spegnimento di un incendio sviluppatosi al pian terreno di un edificio a due piani f.t. Anche qui il pronto intervento dei vigili del fuoco ha permesso di spegnere l’incendio limitando i danni alle suppellettili dell’appartamento. In entrambi gli incendi il pronto intervento dei Vigili è valso a limitare i danni agli ambienti interessati dalle fiamme evitando che l’incendio si estendessero agli immobili limitrofi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo Italo sui binari di Reggio arriva anche il Frecciarossa: il plauso del presidente Santelli

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

Torna su
ReggioToday è in caricamento