"Era un ragazzo gentile e grande lavoratore": il cordoglio dell'associazione Basta vittime sulla Statale 106

Dopo la tragedia che ha spezzato la vita di Domenico Spinella, il sodalizio reggino sottolinea: "L’ennesimo fallimento per ognuno di noi e per questa cosiddetta società civile"

L'auto distrutta e nel riquadro Domenico Spinella

La strada della morte, la Statale 106, ieri sera ha spezzato la giovane esistenza di un ragazzo di 24 anni. Domenico Spinella è morto nel reparto di rianimazione del Grande Ospedale Metropolitano, dopo l'incidente, un violento frontale, avvenuto nei pressi del centro abitato di Condofuri.  

Sull'ennesima tragedia interviene l'associazione "Basta vittime sulla Strada Statale 106" che, straziata dal dolore per l’ennesima tragedia che strappa alla comunità reggina uno dei suoi figli migliori, pubblica la foto del giovane ed esprime il suo dolore e sentimenti di cordoglio, di solidarietà e vicinanza alla famiglia di Domenico con un post su Facebook:

"Questo il volto di Domenico Spinella, 24 anni, aveva tanti sogni e belle speranze che, in pochi attimi, sono svaniti via per sempre nell'ennesimo incidente mortale sul famigerato asfalto della strada Statale 106.  Un ragazzo corretto, gentile, un grande lavoratore: molti sono i messaggi che abbiamo ricevuto e che consentono di capire che questo era davvero un gran bravo ragazzo". 

"Oggi - continua il post - la Calabria intera perde, per l’ennesima volta, uno dei suoi figli migliori! Questo è l’ennesimo fallimento per ognuno di noi e per questa cosiddetta “società civile” incapace di assumere scelte che possano risolvere problemi che provocano morte e dolore!". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’associazione rivolge un pensiero alla famiglia "adesso persa nel dolore più profondo e drammatico, ai parenti ed agli amici tutti. Un abbraccio ideale a tutti gli amici della comunitàdi Condofuri che in questi anni tanto hanno sofferto per la perdite dei loro concittadini sulla tristemente nota “strada della morte". L'assoziazione conclude il post con un invito alla preghiera "affinché tutti riescano ad avere la forza necessaria per superare questo momento. Basta un minuto del nostro tempo che di sicuro non sarà sprecato… #bastavittime106"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo Italo sui binari di Reggio arriva anche il Frecciarossa: il plauso del presidente Santelli

  • Turismo e alta velocità in Calabria, Italo arriva Reggio: ecco gli orari dal 14 giugno

  • Incidente nel veronese, perde la vita giovane di Rosarno: in gravi condizioni una 20enne

  • Riemergono da acque Stretto i fasti di Reggio, trovata ancora a 154 metri di profondità

  • Covid tra contagi e polemiche social, il sindaco Suraci rassicura e passa all'attacco

  • Studiato dai medici del Gom un tassello importante nella lotta contro il Coronavirus

Torna su
ReggioToday è in caricamento