Jova Beach Party, un'esplosione di colori infiamma la spiaggia di Roccella Jonica

In 30 mila hanno assistito al concerto di Jovanotti nella seconda tappa del tour calabrese. Il cantante ha celebrato anche il matrimonio di due reggini

Il concerto a Roccella (foto Ansa)

"Qui, in questa fetta di territorio della Calabria, siamo davanti ad un posto pazzesco. Questa è la California d'Italia. Qui c'è un mare fantastico che ti spacca il cuore dalla bellezza e dalla gioia e un entroterra meraviglioso. Grazie a Roccella e alla Calabria per l'ospitalità e l'accoglienza". Con queste parole il mitico Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, ha salutato tutti dal palco di Roccella del suo "Jova Beach Party", poco prima che il megaconcerto si concludesse nel coinvolgimento e nell'euforia più sfrenata degli oltre 30mila spettatori presenti in spiaggia.

La città della Locride per l'occasione si è trasformata in un tripudio di colori e di emozioni che rimarrà negli annali della storia. Balli e canti a squarciagola, accompagnati da una sana e leggera spensieratezza hanno avuto inizio già nel pomeriggio con la celebrazione del matrimonio di due reggini e si sono conclusi sotto il palco, con il naso all'insù, per vedere le "stelle che cadono nella notte dei desideri".

"Questo angolo di Calabria - ha detto ancora Jovanotti - è fantastico, bellissimo. Organizzazione perfetta e tanta bella gente a cui piace la musica e il divertimento".

Dopo un riferimento al concerto di Vasto: "Non siamo hooligan che dove vanno distruggono tutto. Noi siamo diversi, dove andiamo costruiamo, rispettiamo l'ambiente, i luoghi e le persone. Lasciamo i luoghi più puliti di come li troviamo", come riporta l'agenzia Ansa, un richiamo alla politica: "Deve fare di più per l'ambiente e la tutela del territorio. In ogni comune bisognerebbe fare la raccolta differenziata".

Un successo stellare per il Jova Beach Party, condiviso sul mega palco di Roccella con altri due artisti, il cantautore cosentino Dario Brunori e l'inossidabile e seguitissimo, dai fan di tutte le generazioni, Toto Cutugno.

"Che giornata! - ha affermato Jovanotti prima di chiudere il sipario - per me è stato un sogno, grazie a tutti. Abbiamo fatto un set acustico a sorpresa suonando pezzi del repertorio meno battuto, è stato un bel momento come del resto tutta la giornata costellata di magia”.

Le foto della galleria sono di Maikid - profilo Facebook ufficiale di Jovanotti e di Brunori

Potrebbe interessarti

  • Ferragosto, la storia e le tradizioni di una festa tutta italiana tra divertimento e buona cucina

  • Stella al merito del lavoro, le modalità per la presentazione delle candidature

  • Montalto, in programma i festeggiamenti per i 25 anni della "Rosa dei Venti"

  • La via dell’emancipazione, "La Strada" propone una toponomastica al femminile

I più letti della settimana

  • "Gli handicappati teneteli a casa": turista in spiaggia insulta mamma di un bimbo autistico

  • Scilla, ragazzo disperso in mare: ritrovato vivo a Messina

  • Incidente a Polistena, scontro tra auto e furgone: due persone ferite

  • Terremoto, scossa nella notte di Ferragosto: epicentro Condofuri, magnitudo 3.2

  • Tari, lotta agli evasori, Avr e Comune annunciano nuovi provvedimenti

  • "C'è ancora tanto da fare": Mauro e Neri, i vice sindaci della città a confronto

Torna su
ReggioToday è in caricamento