Dà fuoco all'appartamento della moglie e la maltratta davanti alla figlia: arrestato 49enne

L'uomo, fermato dai poliziotti della Mobile e delle volanti, sottoponeva la compagna a un regime di vita vessatorio e violento

Gli episodi di violenza erano diventati ormai una consuetudine. Abituali e sempre più pressanti. G.F., di 49 anni, sottoponeva la sua compagna a un regime di vita vessatorio e violento, tanto da arrivare a dar fuoco, in un’occasione, all’appartamento dove la donna abitava. Per l'uomo, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi, consumato ai danni della moglie, anche in presenza della figlia minore, sono scattati gli arresti domiciliari, emessi dal gip del Tribunale di Reggio Calabria.

Il provvedimento restrittivo, scaturito dalle indagini della Mobile e delle Volanti e coordinate dal procuratore aggiunto
Gerardo Dominijanni e dal sostituto procuratore Marika Mastrapasqua, ha messo la parola fine alle aggressioni fisiche e psicologiche che negli ultimi tempi l’uomo rivolgeva ripetutamente alla compagna, con gravi comportamenti lesivi dell’integrità fisica e morale della donna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raccolta differenziata porta a porta: modificata la sede di consegna kit

  • Pedone travolto sul viale Messina, trovata pirata della strada: è una donna di 90 anni

  • Incidente sulla Messina-Palermo: morto Claudio Paci, percussionista dei Mattanza

  • Gioielliere “evasore totale” incastrato dalla guardia di finanza

  • Distaccamento vigili del fuoco di Rosarno, i sindacati fanno appello ai politici

  • Salvini in città, Imbalzano: "Soddisfazione ed entusiasmo per la visita del leader della Lega"

Torna su
ReggioToday è in caricamento