Nasce ReggioToday, nuova edizione del gruppo editoriale Citynews

L'informazione locale al servizio dei lettori, parte attiva e integrante della città. Il nostro obiettivo: creare insieme spazi di confronto e discussione

Dieci candeline e cinquanta edizioni in tutta Italia. Oggi il gruppo editoriale Citynews, fondato da Luca Lani e Fernando Diana, festeggia l’importante traguardo con la nascita, nell’area dello Stretto, di due nuove  testate: ReggioToday e MessinaToday.

L’informazione locale di ReggioToday, seguendo una linea editoriale ben consolidata, si pone un obiettivo: essere punto di riferimento per i nostri lettori. Parte attiva, partecipativa e integrante della città al fine di creare tutti insieme spazi di confronto e discussione. Racconteremo il nostro amato e bistrattato territorio, protagonista di mille sfaccettature, descriveremo la realtà, senza filtri, nel rispetto dei fatti e delle persone. Daremo voce ai cittadini, ai giovani, ai quartieri dimenticati e a quella Reggio che lotta e resiste alle tante difficoltà quotidiane.

La redazione di ReggioToday, composta dai giornalisti: Tatiana Muraca, Paolo Messina, Isabella Molonia e la sottoscritta Adriana Sapone, in qualità di responsabile, dedicherà uno sguardo particolare al bello, al buono che esiste, alle eccellenze che contribuiscono a rendere importante il territorio reggino, anche fuori dai confini locali.

ReggioToday e MessinaToday, dirette da Andrea Perniciaro, fanno parte del gruppo siciliano: PalermoToday, CataniaToday e AgrigentoNotizie.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bologna, partita di calcio finisce in rissa: arrestati tre reggini e due catanzaresi

  • Il gelatiere Marcianò e sua maestà il bergamotto vincitori assoluti della MAG Gelato Challenge

  • Niente cure dall'Asp per bimbo autistico, la madre: "Mi vergogno di essere calabrese"

  • Festa al Castello Aragonese, a Palazzo San Giorgio arrivano i carabinieri

  • Incidente sul raccordo autostradale, coinvolte due auto: traffico paralizzato

  • Carcere di Arghillà, sei ispettori per quasi 400 detenuti: la denuncia di Uilpa

Torna su
ReggioToday è in caricamento