Stabilizzazione lavoratori ex Lsu Lpu, Sera (Cisl): "Riconosciuta dignità"

Il segretario generale Cisl Fp ha commentato le recenti manovre di diverse amministrazioni comunali in favore dei dipendenti, ribadendo la presenza di "sindaci capaci e coraggiosi"

Il segretario Vincenzo Sera

Il lavoro è una delle risorse di maggiore importanza all'interno di un comune. Tasso d'occupazione alto significa famiglie in grado di vivere dignitosamente e stabilizzare quanti più lavoratori possibile rappresenta un vanto e un'azione di indubbio spessore e significato. A ridosso delle festività natalizie, alcune amministrazioni comunali hanno garantito tranquillità lavorativa a dipendenti ex Lsu Lpu a tempo determinato. Le positive novità sono state commentate dal segretario generale Cisl Fp di Reggio Vincenzo Sera.

"Quando si riconosce dignità ai lavoratori - spiega l'esponente sindacale - riconosciuto il merito a tutte quelle Amministrazioni guidate da Sindaci capaci e coraggiosi che da sempre hanno dimostrato vicinanza a fianco dei lavoratori ex Lsu Lpu. Convinti e consapevoli che i lavoratori meritano rispetto. Un plauso particolare va al sindaco di Cinquefrondi Michele Conia che è stato uno di quei sindaci che hanno partecipato attivamente a fianco di questi lavoratori nelle innumerevoli manifestazioni a sostegno e per la conclusione di questa tortuosa e ventennale vertenza, ha dimostrato con fatti concreti e con tanto coraggio e tutti quelli che hanno contribuito a porre fine al precariato del comune di Cinquefrondi."

"Un plauso - sottolinea ancora Sera - al sindaco di Giffone Antonino Cutrì, anch’egli in silenzio e con l’operosità del segretario comunale ma di tutta l’amministrazione già da tempo ha provveduto a porre fine a questa lunga e tortuosa vicenda. Anche il sindaco Francesco Cosentino, del comune di Cittanova, dopo aver promesso ed espresso nei primi mesi dell’anno la volontà di stabilizzare i lavoratori ex Lsu Lpu ecco che a distanza di alcuni mesi anche per questo comune si realizza un sogno di tanti lavoratori e lavoratrici che passeranno un Natale in felicità e più tranquillo con le rispettive famiglie. In questi comuni nessuna distinzione tra i lavoratori tutti stabilizzati senza preclusione alcuna."

"Si stanno completando l’iter - conclude il segretario - per altri comuni sia sulla Tirrenica che sulla Ionica. La nostra azione, ha un unico obiettivo la stabilizzazione di tutti i precari dei tanti comuni della Città metropolitana nessuno escluso. Come Cisl Fp continueremo a vigilare, a scrivere ed intervenire senza retroscena, come abbiamo sempre fatto sensibilizzando tutti i sindaci della Città Metropolitana, affinché, vista anche la riapertura dell’accesso alla manifestazione di interesse per l’incentivo alla stabilizzazione, si adoperassero per la risoluzione della vertenza con la prospettiva che le imminenti festività Natalizie siano serene e felici per tutti i lavoratori."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raccolta differenziata porta a porta: modificata la sede di consegna kit

  • Maxi truffa all’Inps, false assunzioni per ottenere indennità: 458 denunce a San Luca

  • Pedone travolto sul viale Messina, trovata pirata della strada: è una donna di 90 anni

  • Gioielliere “evasore totale” incastrato dalla guardia di finanza

  • Incidente sulla Messina-Palermo: morto Claudio Paci, percussionista dei Mattanza

  • Salvini in città, Imbalzano: "Soddisfazione ed entusiasmo per la visita del leader della Lega"

Torna su
ReggioToday è in caricamento