Funerali solenni ad Alessandria, l'ultimo saluto a Nino, Marco e Matteo: "Ciao ragazzi"

I feretri portati a spalla dai colleghi del comando provinciale di Alessandria. Tanta gente comune si è stretta al dolore delle famiglie. La salma del giovane Candido arriverà oggi a Reggio

I feretri dei vigili del fuoco (foto frame Tg1)

E' il giorno del dolore. Il giorno dell'ultimo saluto ai tre vigili del fuoco, morti nell'esplosione della cascina di Quargnento, nell'adempimento del loro dovere. Nel Duomo di Alessandria si sono conclusi da poco i funerali solenni di Nino Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo. I feretri sono stati accolti da una fiumana di gente comune, che si è stretta alla disperazione dei familiari delle vittime e ai vigili del fuoco. Alla cerimonia funebre hanno preso parte il premier Conte, il ministro dell'Interno Lamorgese e il presidente della Camera Fico, oltre alle delegazioni di molti partiti.

La salma del giovane reggino Nino Candido, arriverà a Reggio Calabria in serata con un volo militare. In Cattedrale, sabato 9 novembre, alle ore 14, verranno celebrati i funerali dall'arcivescovo metropolita della diocesi Reggio-Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini.

L'omelia del vescovo di Alessandria

"Di fronte a ogni stortura di questo mondo e di questa vita, la nostra forza sta nel non farci contaminare dal male, dalla zizzania ma perseverare nel bene". Queste le parole del vescovo di Alessandria, Guido Gallese che  citando la parabola del grano e della zizzania ha affermato: "Sento nel cuore il compito di una parola di senso per questo dolore che ci sta attanagliando tutti come una cappa da giorni" ha poi aggiunto il vescovo "in questo momento di dolore vogliamo scegliere l'amore di Gesù unico che può darci la forza di non essere travolti dall'amarezza, dalla disperazione e dal male". Il vescovo ha quindi concluso l'omelia invitando i presenti a rivolgersi a Maria: "Dobbiamo affidarci a lei perché è l'unica che ci può capire totalmente". 

"Nino, Marco e Matteo, morti in un atto di servizio alla comunità"

L'intervento del comandante dei vigili del fuoco di Alessandria

Le esequie solenni si sono conluse con l'intervento di Roberto Marchioni, comandante dei vigili del fuoco di Alessandria:  "Siamo passati dalla speranza all'incredulità per quello che stavamo vivendo, poi la rabbia, il bisogno di capire perché e chi ha fatto questo, poi il cordoglio non di una città da di un intero Paese che ci ha dimostrato un'indimenticabile vicinanza di affetto". Poi il comandante ha aggiunto: "Sono orgoglioso di essere il vostro comandante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Quando a vincere è la morte", il pensiero di un angelo del 118 dopo l'incidente nel rione Modena

  • A Reggio piange pure il cielo, lacrime e cuori spezzati al funerale di Walter: "Non si può morire così"

  • "Un ragazzo con il sorriso rivolto al sole e alla vita", il ricordo di Reggio Calabria Basket in Carrozzina

  • Londra, in ospedale con un dolore alla gamba: reggina muore dopo essere stata dimessa

  • Incidente nel rione Modena, scontro auto-moto: morto giovane centauro

  • Reggio si mobilita per la giovane morta a Londra, raccolta fondi per il rimpatrio della salma

Torna su
ReggioToday è in caricamento