Ubriaco danneggia due panchine sul lungomare di Villa San Giovanni: arrestato 34enne

L'uomo, in evidente stato di ebbrezza, è stato bloccato dagli agenti del commissariato di polizia. L'autorità giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari

Sorpreso a danneggiare panchine sul lungomare di Villa San Giovanni è stato fermato dai poliziotti del commissariato villese. Dopo una segnalazione giunta alla sala operativa, gli agenti hanno arrestato in flagranza del reato di danneggiamento aggravato e in evidente stato di ebbrezza,  M.A., 34enne, pregiudicato per violazione di sigilli, evasione, furto in abitazione in concorso, detenzione senza concerto di monete falsificate in concorso, rifiuto dell’accertamento dello stato di ebbrezza in conseguenza dell’uso di bevande alcoliche, violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale ed acquisto, detenzione e vendita di sostanze stupefacenti.

L’uomo, dopo aver danneggiato due panchine, una era stata divelta dalla sede di ancoraggio e lanciata sul marciapiede opposto, e l’altra spostata poco distante dalla sua posizione originaria, è stato placcato mentre era intento a staccare un cestino porta rifiuti dal proprio supporto metallico.

I poliziotti sono riusciti a calmare il 34enne, in preda ai fumi dell’alcol, prima di affidarlo alle cure del personale medico intervenuto sul posto. Il magistrato, informato dell'accaduto, ha disposto per l'uomo gli arresti domiciliarì, in attesa di ulteriori determinazioni. Il personale del Comune di Villa San Giovanni ha poi provveduto a mettere in sicurezza il marciapiede del lungomare e a prelevare le panchine danneggiate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Melicucco, scontro frontale tra auto sulla strada Jonio Tirreno: morta 27enne

  • Incidente sulla Statale 106, pullman travolge tre auto: tragedia sfiorata a Lazzaro

  • Pugilato reggino in trionfo: Francesco Versaci è campione d'Italia dei pesi massimi leggeri

  • Giovane ferito a colpi d'arma da fuoco: è giallo in città, indaga la polizia

  • "Una vita da precari", i tirocinanti della giustizia scendono in piazza

  • Gioca 15 euro e ne vince 500 mila, la fortuna bacia Reggio Calabria con il "10eLotto"

Torna su
ReggioToday è in caricamento