Roccella Jonica aderisce alla campagna #Plastic Free Challenge

Giornata ecologica per la pulizia dell'arenile sabato 23 novembre. Appuntamento nel Largo Rita Levi Montalcini dove sarà allestito il punto di distribuzione delle attrezzature

Le recenti e forti mareggiate che hanno colpito la costa jonica hanno ancora una volta riversato sugli arenili dei comuni una grande quantità di detriti e rifiuti, soprattutto plastici. Anche la spiaggia di Roccella Jonica non è stata risparmiata dal problema che testimonia la gravità, ormai assunta a livello globale, dal fenomeno dell’inquinamento marino da plastica, minaccia sempre più preoccupante per gli organismi marini, per gli equilibri degli ecosistemi e per l‘uomo.

In considerazione della portata assunta dal fenomeno e delle strategie normative europee e nazionali adottate per tentare di arginare il problema, l’Amministrazione comunale di Roccella Jonica, Bandiera Blu della Fee e da lungo tempo particolarmente impegnata in azioni di tutela delle risorse naturali e di sostenibilità ambientale, ha aderito alla campagna del ministero dell'ambiente #PFC Plastic Free Challenge. Lo ha fatto con delibera di giunta del 12 novembre scorso, impegnandosi ad adottare una serie di accorgimenti per eliminare la plastica usa e getta e ridurre, di conseguenza, i rifiuti di questa tipologia di materiali.

La delibera prevede, in particolare, l’introduzione negli uffici comunali e nelle scuole dell'utilizzo esclusivo di posate piatti, bicchieri, bottiglie e sacchetti tradizionali in materiale biodegradabile e compostabile; l’implementazione della rete di punti di distribuzione dell’acqua pubblica, è già operativa da un anno e mezzo, con ampio riscontro da parte degli utenti, la Casa dell’acqua gestita dalla Jonica Multiservizi per ridurre l'uso di bottiglie di plastica; l’introduzione della pratica del vuoto a rendere; l’installazione, nei plessi scolastici, di erogatori di acqua, sempre al fine di ridurre l’utilizzo di bottiglie.

L’adesione da parte del Comune alla campagna ministeriale Plastic Free sarà, inoltre, accompagnata da attività di informazione e sensibilizzazione ai cittadini e giornate straordinarie di pulizia di parchi, aree verdi e sponde di torrenti con il coinvolgimento della cittadinanza e delle realtà associative presenti. Intanto, per far fronte al problema dei rifiuti rilasciati dal mare sulla spiaggia, la Jonica Multiservizi, società in house del Comune, ha già avviato i primi interventi di ripulitura con i propri operatori e l’utilizzo di mezzi meccanici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre l’assessore all’ambiente Fabrizio Chiefari, su mandato dell’Amministrazione comunale ed in sinergia con l’amministratore della Jonica Multiservizi Spa, Vincenzo Garuccio ha programmato per sabato 23 novembre una Giornata straordinaria di pulizia dell'arenile aperta alla partecipazione di cittadini e volontari. L’appuntamento per la Giornata ecologica è alle ore 10 nel Largo Rita Levi Montalcini, dove sarà allestito il punto di distribuzione delle attrezzature di pulizia ai partecipanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Pippo era un portatore della Vara, speciale e guerriero": il ricordo del presidente Surace

  • Covid-19, distributori automatici presi d'assalto: denunciato positivo a virus

  • Coronavirus, stop al lockdown: scatta la "fase 2" e potrebbe partire proprio dalla Calabria

  • Terremoto al largo di Montebello Ionico, nessun danno a cose o persone

  • "La sua simpatia resterà nei nostri cuori": Fiumara ricorda Anna, l'operatrice morta a Modena

  • Covid-19, per Montebello 58 mila euro per i buoni spesa: pronto l'avviso pubblico

Torna su
ReggioToday è in caricamento