Danneggiamento scuola a Gioia Tauro, Marziale: "Un affronto al futuro della nostra terra"

Il garante regionale ha comunicato al sindaco Alessio di aver messo a disposizione una somma di mille euro per contribuire al ripristino dei locali scolastici devastati

La scuola elementare don Milani (foto google maps)

Sugli atti vandalici dei soliti ignoti a danno della scuola "Don Milani" di Gioia Tauro, Antonio Marziale, garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione, ha comunicato stamani al sindaco della città, Aldo Alessio, di avere messo a disposizione una somma di mille euro per contribuire al ripristino dei locali scolastici devastati.

"Qualsiasi sia la motivazione di un gesto simile – afferma Marziale - esso rimane un affronto al futuro della nostra terra. Toccare le cose dei bambini significa disprezzare il futuro, significa voler relegare la società in cui si vive sempre più ai margini della civiltà e del progresso. Mettere le mani sulla scuola significa desiderare che l’ignoranza regni sovrana e laddove c’è ignoranza non c’è riscatto, c’è povertà e delinquenza".

Il garante ha espresso al dirigente scolastico, Enzo La Valva, la "più totale solidarietà più l’impegno per una somma di 500 euro per l’acquisto dei libri bruciati ai bambini".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il gelatiere Marcianò e sua maestà il bergamotto vincitori assoluti della MAG Gelato Challenge

  • Festa al Castello Aragonese, a Palazzo San Giorgio arrivano i carabinieri

  • Tragedia a Oppido Mamertina: anziano scomparso, ritrovato morto dai vigili del fuoco

  • Raccolta rifiuti, chiusura impianti di Vazzano e Rende: il servizio subirà rallentamenti

  • Incidente sul raccordo autostradale, coinvolte due auto: traffico paralizzato

  • Carcere di Arghillà, sei ispettori per quasi 400 detenuti: la denuncia di Uilpa

Torna su
ReggioToday è in caricamento