Rifiuti, Santelli firma ordinanza urgente: ecco tutte le misure per superare l'emergenza

La governatrice ha firmato, nella tarda serata di ieri, il provvedimento per fronteggiare le criticità in tutta la Calabria. Nel dettaglio le soluzioni per la Città metropolitana di Reggio Calabria

La morsa dell'emergenza rifiuti e il peso "ingombrante" di una "bomba" ecologica sanitaria pronta ad esplodere in tutta la Regione ha spinto la governatrice Jole Santelli a fronteggiare la problematica con un'ordinanza urgente, firmata nella tarda serata di ieri, "per assicurare la corretta gestione dei rifiuti urbani anche correlate alla prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid".

Il provvedimento n.45 stabilisce che "il servizio pubblico essenziale della raccolta e del trattamento dei rifiuti urbani non può essere in alcun modo interrotto, sia per i caratteri di universalità e di non escludibilità, ma soprattutto nell'attuale contingenza della pandemia in corso da Covid che impone ulteriori misure di prevenzione e precauzione per la tutela della salute umana". 

Inoltre questa azione è motivata anche dalla "dall'imminente arrivo della stagione estiva, la diffusività del Coronavirus e il rischio di contagio saranno aggravate dalle criticità igienico-sanitaria e ambientale derivanti dal blocco delle raccolte dei rifiuti in tutti i Comuni calabresi, con il rischio di depositi incontrollati di rifiuti in tutte le aree urbane e periurbane del territorio regionale, con gravi ripercussioni anche in termini di tensioni sociali".

L'atto, fa riferimento anche ad una nota di Anci Calabria con la quale si chiedeva al presidente della Regione "l'adozione di un provvedimento emergenziale e d'urgenza per far fronte all'emergenza rifiuti in atto".

Le misure nel dettaglio per la Città metropolitana di Reggio Calabria    

Nel provvedimento, dunque, in deroga alle vigenti disposizioni, sono elencate una quindicina di misure. Per quanto riguarda la Città metropolitana di Reggio Calabria "di attivare i conferimenti nel lotto I della discarica di località la Zingara nel Comune di Melicuccà per una volumetria pari a circa 90mila metri cubi»,  

Ancora, si ordina "di procedere, entro 20 giorni successivi all’emanazione della presente ordinanza, alla pubblicazione della gara per l’affidamento del servizio di gestione degli impianti di Siderno e Gioia Tauro unitamente ai lavori di riefficientamento necessari a garantire la completa funzionalità del termovalorizzatore e l’adeguamento alle migliori tecnologie disponibili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle Comunità d’Ambito di Cosenza, Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone e alla Città metropolitana di Reggio Calabria "di individuare, entro 10 giorni siti di stoccaggio temporaneo dei rifiuti prodotti dagli impianti di trattamento dei rifiuti urbani". Al dipartimento Ambiente e Territorio "di procedere alla regolazione dei flussi dei rifiuti nelle discariche indicate nella presente ordinanza" e all’Arpacal "di fornire a tutti soggetti individuati nella presente ordinanza il supporto necessario per la verifica dello stato dei luoghi, l’analisi e la valutazione delle previsioni progettuali". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo Italo sui binari di Reggio arriva anche il Frecciarossa: il plauso del presidente Santelli

  • Turismo e alta velocità in Calabria, Italo arriva Reggio: ecco gli orari dal 14 giugno

  • Riemergono da acque Stretto i fasti di Reggio, trovata ancora a 154 metri di profondità

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • Studiato dai medici del Gom un tassello importante nella lotta contro il Coronavirus

  • "Fase due", lo sfogo di un'imprenditrice: "Vorrei investire ma non me lo fanno fare"

Torna su
ReggioToday è in caricamento