Dissesto finanziario a Motta San Giovanni, insediata la commissione straordinaria

L'organo prende possesso di Palazzo Alecce, a seguito di un decreto del 21 giugno. Luciano Caridi è stato nominato presidente e sarà affiancato da Pasquale Crupi e Antonina Surace

Motta San Giovanni (foto sito comune)

Il comune di Motta San Giovanni è appena entrato in una nuova fase. Dopo la dichiarazione del dissesto finanziario, la commissione straordinaria di liquidazione si è appena insediata, dopo un decreto datato 21 giugno 2019. Palazzo Alecce ha così una nuova gestione, di cui fanno parte il presidente Luciano Caridi, Pasquale Crupi, Antonina Surace. Redatto, inoltre, il verbale d'insediamento con indicazioni per le procedure iniziali.

L'organo straordinario prederà possesso della sede lavorative del territorio nei prossimi gironi e avrà pieni poteri sull'ordinamento degli enti locali. Totale libertà di manovra anche sul fronte gestione e indebitamento pregresso, ma anche adozione di provvedimenti finalizzati all'estinzione dei debiti, risalenti entro il 31 dicembre 2018. L'obbiettivo è, quindi, di rilevare la somma accumulata e gestire i mezzi finanziari disponibili per il risanamento e il pagamento dell'importo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa nella serata finale di Festa Madonna: diverse persone finiscono in Questura

  • Inizio anno scolastico, mancata nomina assistenti disabili: l'intervento di Marziale

  • Assistenti educativi in protesta, Nucera: "Il servizio partirà dopo la prima settimana di ottobre"

  • Prende forma la Polisportiva Giulio Campagna, società pronta a durare nel tempo

  • Brancaleone, incidente tra auto e pulmino: un morto e due feriti

  • Stretta dei Nas sul territorio: sequestrata una clinica e locali chiusi in provincia

Torna su
ReggioToday è in caricamento