La Reggina e il sogno estivo: ecco il profilo di Nicklas Bendtner

La suggestione di mercato potrebbe regalare a mister Toscano un colpo incalcolabile per la Serie C. Lo stesso presidente Gallo, recentemente, non ha smentito il possibile arrivo di un attaccante straniero

Nicklas Bendtne (foto official fanpage Facebook)

Che la Reggina faccia sul serio lo si era capito già qualche mese fa. La potenza di fuoco sul mercato, però, ha sorpreso positivamente i tifosi. Colpi intelligenti, di indubbio spessore e fondamentali per alimentare i sogni di gloria amaranto. Il girone C sarà complicato da affrontare ma ai blocchi di partenza, la formazione di Toscano si presenterà in grande forma e pronta a battagliare contro tutto e tutti. Le trattative non sono ancora terminate e le voci di corridoio lasciano intravedere una chiusura con i botti. Il presidente Gallo non ha usato mezzi termini: "Ne arriveranno altri 3, anche un attaccante straniero". L'intervento del numero 1 alla presentazione ufficiale della rosa ha fatto chiaramente pensare ad un nome che stupirebbe non poco: Nicklas Bendtner.

L'attacco a disposizione di Toscano presenta già ottime caratteristiche e potenzialità, ma come detto recentemente in conferenza anche dallo stesso mister, un altro nome potrebbe arrivare. Solo pensare di intavolare una trattativa del genere è un traguardo, riuscirci sarebbe una dichiarazione di guerra alle altre compagini del gruppo C.

Il mondo del calcio, quello che conta, ha imparato a conoscere Bendtner nell'Arsenal. Con i gunners è cresciuto nelle giovanili per poi imporsi in prima squadra dal 2007 al 2014, con in mezzo le parentesi al Sunderland, al Birmingham e alla Juve. In Inghilterra ha segnato e vinto, dimostrando di essere un attaccante di indubbio valore. 201 partite, 55 reti e una Coppa di Lega. Alla Juve vincerà uno scudetto ma come comparsa, riuscendo a collezionare solo 11 presenze. Persa un'occasione, si deve rilanciare al più presto e lo fa in Germania al Wolfsburg. Trova continuità in Bundesliga arrivando a giocare 47 partite complessive. Mancano, però, i gol: 9 in due stagioni sono evidentemente pochi. Nel 2016 passa al Nottingham Forest, ma anche qui non brilla. L'ultima esperienza è in patria, al Rosenborg. Dal 2017 ad oggi ha giocato 86 partite e segnato 35 gol, riprendendosi dei numeri importanti.

Leggendo la carriera si potrebbe chiaramente parlare di talento cristallino mai affermatosi con continuità e probabilmente non si andrebbe lontano dalla realtà. Ma certe esperienze, i livelli raggiunti, non possono passare in secondo piano. Rapportato alla Serie C, il curriculum di Bendtner avrebbe pochi eguali e rappresenterebbe un lusso incredibile e un valore aggiunto. A 31 anni avrebbe a disposizione un palcoscenico dove potersi esprimere al meglio e togliersi altre soddisfazioni. Ancora incerto il suo approdo al Granillo, ma già il fatto di poter accostare un giocatore del genere all'amaranto significa che la Reggina abbia una voglia matta di tornare ai fatti di un tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attimi di panico sul volo Roma-Tel Aviv, medico reggino salva la vita a una donna

  • Nuovo lutto al comando dei vigili del fuoco di Reggio, è morto il coordinatore Latella

  • Mercatini di Natale: il Comune prova a mettere una 'pezza', il Comitato risponde 'picche'

  • Finti incidenti e truffe seriali alle assicurazioni: due avvocati a capo dell'organizzazione

  • "Oggi e sempre Viva Maria": da 58 anni grida con i fratelli di stanga il suo amore alla Patrona

  • L'albero dell'Ail davanti alla Pinacoteca: posizionato dai vigili del fuoco

Torna su
ReggioToday è in caricamento