Cuore e perseveranza: la Reggina abbatte una compatta Viterbese: 1-0 al Granillo

Portieri entrambi spettatori non paganti. Amaranto costantemente nella metà campo avversaria e vittoriosi grazie ad un rigore di Denis nel finale che fissa il punteggio sull'1-0

L'esultanza di German Denis

Frustrazione ai massimi livelli cancellata da un rigore di un glaciale German Denis. Dominare costantemente una partita con un giro palla asfissiante e senza correre nessun rischio e non vincere, per la Reggina avrebbe rappresentato una chiara beffa. De Rose e compagni hanno giocato a ritmi sorprendentemente bassi nel primo tempo, trovando una Viterbese rintanata nella propria metà campo. La partita sembrava indirizza verso un pareggio di rammarico, ma la provvidenza ha aiutato una compagine che nonostante la giornata apparentemente storta non si è mai data per vinta. 3 punti d'oro e imbattibilità casalinga difesa a denti stretti.

Tabellino

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Bertoncini, Rossi; Garufo, Bianchi (1' st Sounas), De Rose, Rolando (37' st Paolucci); Bellomo (20' st Rivas); Reginaldo (1' st Denis), Corazza (20' st Doumbia). A disposizione: Farroni, Geria, Blondett, Gasparetto, Rubin, Mastour, Salandria. Allenatore: Toscano.

Viterbese (3-5-2): Vitali; Atanasov, Markic, Baschirotto; De Giorgi, Besea, De Falco (26' st Bensaja), Bezziccheri (27' st Sibilia), Urso (11' st Bianchi, 42' st Molinaro); Pacilli (26' st Culina), Volpe. A disposizione: Pini, Antezza, Milillo, Molinaro, Simonelli. Allenatore: Calabro.

Arbitro: Daniele Perenzoni di Rovereto (Dario Gregorio e Giovanni Mittica di Bari)

Marcatori: 40' st Denis rig. (R).

Note - Spettatori 9.491, di cui 17 ospiti (incasso totale di 77.037,03 euro). Ammoniti: Bezziccheri (V), Besea (V), De Falco (V), Atanasov (V), Garufo (R), Volpe (V), Sounas (R), Loiacono (R). Calci d'angolo: 10-3. Recupero: 0'pt; 5'st.  

Cronaca

Diversi i dubbi per mister Toscano alla vigilia, risolti con i fedelissimi in campo. Confermati in blocco dieci undicesimi della sfida in esterna vinta sul campo del Teramo. L'unica novità coincide con il ritorno dal 1' di Bellomo sulla trequarti al posto di Rivas. Corazza, dopo il piccolo problema fisico rimediato in settimana, è stabilmente al centro dell'attacco. Per gli ospiti, Calabro schiera entrambi gli ex di giornata: Bezziccheri e De Falco. Rispetto alla sconfitta contro l'Avellino gli unici cambi sono Besea preferito ad Errico e Urso al posto di Antezza.

I primi minuti di gioco vedono la Reggina impegnata nel giro palla. La prima azione degna di nota arriva allo scoccare del 5' con una punizione dai 20 metri di Bellomo, spentasi centrale tra le braccia del portiere. All'8' è un grande recupero in mezzo al campo di Bellomo che trasforma l'azione da difensiva in offensiva. Imbucata in profondità per Corazza che arriva al tiro da posizione, però, defilata e conclude alto. Su rimessa laterale in area di rigore, al 12' è Volpe a proteggere il pallone ed entrare in zona interessante. Girandosi, l'attaccante calcia direttamente su Guarna, che respinge. La partita ha un chiaro padrone in termini di possesso palla, ma a differenza di quanto visto nelle precedenti uscite, la Reggina non alza l'intensità e in termini di pericolosità sotto porta, il match non decolla. Al 36' Garufo tenta il gol capolavoro. Da calcio d'angolo di Bellomo, la ribattuta della difesa finisce al limite dell'area con l'esterno amaranto a concludere di prima intenzione al volo. Buona parata in tuffo di Vitali. Impostazione compassata per gli amaranto, che necessitano una scossa nella ripresa per spezzare un equilibrio che la Viterbese riesce a mantenere con buon ordine tattico e una difesa ben chiusa difficile da scardinare.

Nel secondo tempo Toscano tenta il cambio di passo, mandando in campo sia Sounas che Denis. Al 5' è l'argentino ad infiammare il pubblico con una super giocata in area. Si libera di un difensore e appoggia a rimorchio per Bellomo che manda di un soffio al lato del secondo palo. Reggina vicinissima all'1-0. Al 10' gli amaranto sono scoperti e ne approfitta Volpe che arriva in area di rigore e al momento de tiro viene perentoriamente murato in angolo da Rossi. Al 4' Paolucci calcia alto, ma viene atterrato in area di rigore da Vitali. Dal dischetto si presenta Denis. Il portiere intuisce ma l'argentino esegue una conclusione perfetta a gonfiare la rete e far esplodere la gioia del pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avr, pubblicati i nuovi calendari per la raccolta porta a porta

  • Regionali, Callipo a Salvini: "Mi vergogno dei politici che stringono patti con la 'ndrangheta"

  • Incidente sull'A2 tra Palmi e Gioia Tauro: morto un 19enne, feriti due carabinieri

  • Incidente a Bova Marina, travolto e ucciso da un'auto mentre attraversa la strada

  • Incidente a Melicucco, scontro frontale tra auto sulla strada Jonio Tirreno: morta 27enne

  • Scontro tra auto e moto a Casignana, muore giovane centauro: arrestato 28enne

Torna su
ReggioToday è in caricamento