Verso Rieti-Reggina, Toscano: "Non possiamo mollare l'attenzione di un solo secondo"

L'allenatore amaranto ha parlato in conferenza stampa, in attesa di capire se la formazione di Caneo scenderà in campo. La sfida è prevista per domenica alle 15

Mister Mimmo Toscano in conferenza

Rieti-Reggina in forte dubbio. Chiaro il tema che sta accompagnando gli amaranto verso la trasferta laziale. La situazione dei calciatori reatini non è delle migliori e non sapere con certezza se domenica si scenderà in campo costringe De Rose e compagni ad allenarsi e aspettare novità. Confrontarsi con una situazione di attesa non è semplice in uno spogliatoio, ma l'ottimo gestore di uomini mister Toscano saprà come mantenere alta la concertazione all'interno del gruppo. Lo stesso allenatore ha raggiunto la sala stampa del Granillo per analizzare i principali temi in vista della quindicesima giornata di campionato.

Il punto della situazione in casa Rieti

Possibile sciopero

"Per noi non cambia assolutamente nulla. Abbiamo preparato la partita anche oggi come se fosse una partita importante e lo sarà contro una squadra che sta facendo bene tranne l'ultima partita. Da quando ha cambiato allenatore, ha fatto delle cose egregie. Non dobbiamo farci distrarre da quello che succede agli avversari. In questo momento non possiamo mollare l'attenzione di un solo secondo. Importante è arrivare con le nostre certezze e con una settimana preparata bene. La cosa che mi rattrista è che si sta ripetendo nonostante le regole ferree della lega. Non entro in merito, ma ci sono messe in difficoltà famiglie e calciatori che partono con grandi aspettative di crearsi un futuro. Il mio sguardo è rivolta a quelle persone messe in difficoltà. Berretti in campo? Sarebbe una sconfitta per tutti. Ho valutato il Rieti dall'arrivo di Caneo ed è molto aggressivo, propositivo, intenso, gioca le partite in modo intenso facendo degli ottimi risultati. Questa l'indicazione che ho dato alla squadra"

Preparazione in settimana

"L'abbiamo preparata come tutte le altre, forse anche di più. I ragazzi sono consapevoli del momento che stanno attraversando e vogliono continuare a tenere questo passo. La voglia di scendere in campo e dimostrare le loro qualità è alta. L'hanno preparata meglio delle altre settimane, non l'ho fatti distratte da niente e nessuno."

Chiacchierata con Gallo

"Ci sentiamo spesso e dopo le partite si fa sempre il sunto della situazione. Era contentissimo del momento che stiamo attraversando e ci sostiene con vicinanza. Ti trasmette energia ed entusiasmo. Abbiamo bisogno della sua spinta."

Voci dagli avversari

"Noi non dobbiamo andare dietro a provocazioni. Ringrazio Caneo per il complimenti ai ragazzi. Ci sarà ancora da lottare tanto e sudare. Chi sta dietro farà sicuramente in più per colmare questa distanza e noi dobbiamo essere bravi a fare qualcosa in più rispetto ad oggi."  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Numerosi esoneri in Serie C

"Dovuto al fatto che tante squadre hanno aspettative e pressioni. Le decisioni vengono prese in maniera diversa rispetto alla serenità di altri contesti, ma è un mal costume dell'Italia non solo della Lega Pro. Quando si fanno delle scelte in modo ponderato, bisogna supportarla e difenderla. Normale che a fine anno o nei momenti dove non arrivano risultato ti accorgi di dover cambiare rotta ci sta, ma non in modo impulsivo o strumentalizzato. Questo è un danno alle società, sono investimenti continui. Mi auguro possa cambiare questo modo di pensare."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19 e buoni spesa, online l'avviso: ecco tutte le info per presentare la domanda

  • La lotta al coronavirus nel tunnel della terapia intensiva, dove non tutto è perduto

  • Covid-19, il partigiano Malerba invia video messaggio al Colle e Mattarella lo chiama

  • La governatrice Jole Santelli proroga la "zona rossa" per Montebello e Melito al 12 aprile

  • Emergenza Covid-19, il sindaco di Montebello Ionico lascia l'ospedale e ritorna a casa

  • Mascherine "made in Reggio Calabria", create da aziende reggine e distribuite ai cittadini

Torna su
ReggioToday è in caricamento