Rieti-Reggina in forte dubbio, possibile lo sciopero dei giocatori reatini

I calciatori di mister Caneo, attraverso un comunicato dell'associazione calciatori, chiedono il pagamento delle mensilità arretrate per poter scendere in campo domenica 17 alle 15

L'11 titolare della Reggina contro la Casertana

Nel calcio servono disponibilità economiche altrimenti tutto il movimento ne risente. Negli ultimi anni il pallone italiano ha rotolato a fatica soprattutto nelle serie minori, dove sempre più squadre sono collassate davanti a debiti e problematiche varie, andando così a finire nel dimenticatoio o ripartire dal basso. La Reggina, fortunatamente, è uscita fuori dal tunnel ritrovando stabilità e possibilità di sognare in grande. Purtroppo, però, non è così in altre parti d'Italia e gli amaranto dovranno fronteggiare una realtà in difficoltà. La prossima partita degli uomini di Toscano si giocherebbe contro il Rieti, ma i giocatori del club attualmente diciassettesimo in classifica potrebbe non scendere in campo.

Resta d'obbligo il condizionale in riferimento alla partita, in quanto la situazione societaria della compagine allenata da mister Caneo è decisamente problematica. Un comunicato dell'associazione calciatori ha reso noto un chiaro ultimatum: pagamento degli stipendi entro venerdì o domenica 17 novembre i giocatori entreranno in sciopero. Resta, dunque, in forte dubbio lo svolgimento della partita contro la Reggina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La speranza è che, dopo il sollecito dell'associazione calciatori, la società del Rieti possa sistemare la questione stipendi ed evitare così lo sciopero in vista della gara contro la Reggina. Quando un pallone non rotola in un prato verde è sempre negativo, scendere in campo sarebbe una grande vittoria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19 e buoni spesa, online l'avviso: ecco tutte le info per presentare la domanda

  • La lotta al coronavirus nel tunnel della terapia intensiva, dove non tutto è perduto

  • Covid-19, il partigiano Malerba invia video messaggio al Colle e Mattarella lo chiama

  • La governatrice Jole Santelli proroga la "zona rossa" per Montebello e Melito al 12 aprile

  • Emergenza Covid-19, il sindaco di Montebello Ionico lascia l'ospedale e ritorna a casa

  • Mascherine "made in Reggio Calabria", create da aziende reggine e distribuite ai cittadini

Torna su
ReggioToday è in caricamento