Marsala-Cittanovese a porte chiuse: definitiva la decisione della questura

La partita di Serie D girone I tra l'undicesima e la dodicesima forza del campionato si disputerà in assenza di pubblico causa carenze strutturali dello stadio Angotta

La benzina che permette al motore di accendersi e alla macchina calcistica di muoversi è rappresentato anche dal tifo. I sostenitori di ogni squadra che, a prescindere da rendimento, divisione o avversario di turno, si recano allo stadio per incitare i propri beniamini sono il pane quotidiano di tutto il pallone. A volte, però, bisogna assistere a partite senza pubblico e ad impianti completamente deserti, come nel caso di Marsala-Cittanovese.

La partita di Serie D girone I, in programma domani alle 14:30, si disputerà a porte chiuse come disposto dalla commissione tecnica provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo di Trapani. La causa della decisione è da attribuire all'inagibilità dello stadio comunale Angotta di Marsala per lo svolgimento di manifestazioni sportive aperte al pubblico, dovuta alle carenze dell'impianto. 

I sostenitori di entrambe le squadre, dunque, non dovranno recarsi allo stadio, ma potranno conoscere il risultato finale solo come notizia e non assistendo con i propri occhi alla gara. La partita si preanuncia comunque aperta ad ogni risultato ed equilibrata. Le due squadre sono separate da un solo punto di distanza, con la Cittanovese all'undicesimo posto e il Marsala subito dietro. Una vittoria permetterebbe ad una delle compagini di spiccare il volo e compiere un buon balzo in avanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi truffa all’Inps, false assunzioni per ottenere indennità: 458 denunce a San Luca

  • Stuprata dal branco a 13 anni, costretta a fuggire al Nord per ricominciare a vivere

  • Pedone travolto sul viale Messina, trovata pirata della strada: è una donna di 90 anni

  • Incidente frontale tra due auto sulla Gallico-Gambarie: tre feriti

  • Blitz dei vigili urbani in un negozio cinese: sequestrati 2300 articoli natalizi pericolosi

  • Gioielliere “evasore totale” incastrato dalla guardia di finanza

Torna su
ReggioToday è in caricamento