rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Attualità

"Anche il 2021 se ne va", i principali fatti dell'anno: dall'incubo Covid al processo Miramare

Caos politico e inchieste scottanti, passando dai traguardi nella musica e nello sport. Ripercorriamo mese dopo mese la cronaca del 2021

Un 2021 difficile da mandar giù per i reggini alla vigilia di un 2022 ancora tutto da scrivere. Un anno segnato dalla pandemia che continua a fare paura e dalla crisi politica che negli ultimi mesi, con il processo Miramare, ha lasciato la città senza il sindaco Giuseppe Falcomatà. L'anno si chiude con una nuova giunta capitanata da Paolo Brunetti e con la speranza di un nuovo inizio per la città dello Stretto. Ma vediamo insieme, mese dopo mese, quali sono stati i fatti più eclatanti del 2021, dalle inchieste scottanti fino alla crisi  politica, passando per i traguardi raggiunti dai reggini nella musica e nello sport.

Gennaio: i buoni propositi della giustizia  e il nuovo consiglio metropolitano guidato da Falcomatà

La prima campanella del 2021 è suonata per la giustizia del distretto reggino con una cerimonia diversa dalle altre, segnata dalla pandemia. Ad inaugurare il nuovo anno la  relazione del presidente della Corte d'appello, Luciano Gerardis, incentrata su Covid e nuove tecnologie. Le ripercussioni su un sistema che ha rischiato la paralisi: "Ne è scaturita, almeno in fase embrionale, una nuova cultura dell’amministrazione giudiziaria che, facendo leva contemporaneamente sull’essenziale rapporto interpersonale e sull’utilizzazione di mezzi informatici e di tecnologie avanzate, di prassi virtuose e di protocolli, potrà costituire una validissima base di partenza per migliori sviluppi futuri". Ma la giustizia è un fatto umano e non può nutrirsi solo di relazioni virtuali anche se il superamento delle criticità dei sistemi informaciti diventa il primo passo per una migliore cultrua organizzativa.

Nuovo anno e nuovo Consiglio per la Città metroplitana. Non sono mancati polemiche o ricorsi al Tar ma alla fine Reggio ha i suoi 14 nomi con i testa il sindaco Giuseppe Falcomatà. Alta affluenza alle urne e una maggioranza solida.

Febbraio: caos prime dosi Pfizer e inchiesta “Nuovo Corso” legata alla cosca della ‘ndrangheta De Stefano

L'incubo Covid è sempre presente e con l'arrivo dei vaccini è caos a palazzo Campanella. File chilometriche per gli anziani in attesa della prima dose Pfizer. Monta la polemica: assembramenti per gli over 80 alcuni anche disabili in sedia a rotelle e la confusione regna sovrana. Necessario l'intervento dei carabinieri. 

“Nuovo Corso” è il nome che gli investigatori della polizia hanno dato all’operazione nell’ambito della quale a Reggio Calabria sono stati eseguiti arresti e perquisizioni nei confronti di elementi di vertice, affiliati e soggetti contigui alla storica cosca della ‘ndrangheta De Stefano. La squadra mobile ha ricostruito le pressioni estorsive subite dagli imprenditori impegnati nel rifacimento del corso Garibaldi e di piazza Duomo.

Marzo: operazione "Rasoterra" contro lo sfuttamento lavorativo e zona rossa per la Calabria

Ancora criminalità organizzata al centro della cronaca reggina con l'operazione "Rasoterra" contro il caporalato nella Piana di Gioia Tauro. Riflettori puntati sul grave sfruttamento lavorativo nelle campagne della Piana di numerosi migranti, di origini subsahariana, alloggiati nella baraccopoli di San Ferdinando, smantellata nel mese di marzo 2019.

Intanto il Covid torna a correre veloce facendo ripiombare la Calabria in zona rossa. Il 26 marzo il presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, firma l'ordinanza. Il territorio presenta un'incidenza superiore a 50 casi ogni 100 mila abitanti. Divieto di ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio e didattica a distanza per le scuole.

Aprile, lotta ai diritti per la salute dei bambini, la storica scalinata di via Giudecca ritorna al suo splendore  e sequestri per un milione di euro

"I nostri figli sono bambini con diritto alla salute e all'infanzia", Angela Villani e altri genitori davanti all'Asp per i diritti del piccolo Matteo e dei bimbi, affetti dalla sindrome di Asperger. Si chiede il rimborso delle prestazioni sanitarie dei figli.

Nuove mobilitazioni dei cittadini per ridare decoro e dignità alla scalinata monumentale di via Giudecca. La pulizia e il recupero, nati spontaneamente dalla volontà di alcuni cittadini,che si sono presentati  davanti alla scalinata grazie al passa parola e ai social, armati di buona volontà e dal desiderio di dare nuova vita al sito. 

Pericolo a Melito Porto Salvo il ponte di Pilati è a rischio, nonostante i lavori del 2020 viene disposto il sequestro dalal guardia di finanza. Sotto sequestro anche beni per un milione di euro grazie all'inchiesta  "Energie pulite", nel mirino di Dia e Scico un imprenditore reggino.

A spiccare in questo mese di aprile anche la vicenda sui murales del 25 aprile e sui presunti costi vertiginosi per realizzare l'opera. Non si fanno attendere le reazioni politiche tra cui quella dell'assessora Rosanna Scopelliti.

Maggio, la piccola Angelica allo Zacchino d'oro e cattura del super boss Morabito

Musica protagonista con la piccola reggina  Angelica Zina Cottone che porta a Reggio Calabria il secondo posto dello Zecchino d'Oro. A conquistare il pubblico la canzone "Un minuto", di Mario Gardini e Stefano Rigamonti.

Colpo grosso per la giustizia, in manette il super latitante Morabito. "Siamo soddisfattissimi di questa attività, iniziata il giorno dopo la sua fuga in stretta collaborazione con l'autorità giudiziaria e la polizia giudiziaria uruguaiana, in stretto collegamento con la Dda di Reggio Calabria, i carabinieri del Ros del comando provinciale di Reggio Calabria e di Locri, successivamente con il supporto della Dea, dell'Fbi, della polizia brasiliana e Interpol. Abbiamo messo in campo tutte le eccellenze investigative per raggiungere questo risultato", ha commentato il procuratore capo della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri.

Maggio, inoltre, è tempo di inaugurazioni, il Waterfront si presenta alla città: la grande opera nel cuore del Mediterraneo. Cerimonia in grande stile con istituzioni e massime autorità cittadine. 

Giugno, arriva il nuovo vescovo e Allevi conquista Reggio con "Kiss me again"

Si torna a parlare, dopo 36 anni di Gianluca Canonico, ucciso da un proiettile vagante durante una sparatoria nel Rione Pescatori. Il papà Pietro non ha mai smesso di lottare per la verità, per tenere viva la memoria di suo figlio, vittima innocente.

La città dà in benvenuto al nuovo arcivescovo: accolto a palazzo Alvaro monsignor Fortunato Morrone. Poi la cerimonia ufficiale di insediamento in Cattedrale.

Ancora musica per le vie della città con il maestro Giovanni Allevi che sceglie la nostra città per le riprese del videoclip "Kiss me again". ll video, diretto da Simone Valentini, già in passato regista del progetto "Allevi in the jungle", il format di RaiPlay andato in onda lo scorso inverno e vincitore di numerosi premi nazionali ed internazionali, è arricchito anche dalla presenza di Virna Toppi e Gioacchino Starace, etòiles del Teatro La Scala di Milano.

Luglio, maxi processo “Gotha”; scoppia la bufera per l'isola pedonale

Il tribunale di Reggio Calabria, presieduto da Silva Capone, dopo 4 anni di udienze, condanna a 25 anni di reclusione l'ex parlamentare del Psdi Paolo Romeo al termine del maxi processo “Gotha” sulla “cupola” reggina. Assolti l'ex senatore di Forza Italia Antonio Caridi e l'ex presidente della provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa.

L'arrivo dell'isola pedonale in città mette in crisi i negozianti per la chiusura del corso Matteotti. Parcheggi insufficienti e calo delle vendite i problemi più gravi. In molti chiedono all'amministrazione comunale di tornare indietro e di aprire la strada.

Agosto, dall'argento di Anna Barbaro a Tokio agli incendi che distruggono il Parco dell'Aspromonte 

Terribile incidente a Riace, sulla Statale 106. Al Grande ospedale metropolitano, muore anche Giusy Bruzzese, moglie del brigadiere dei carabinieri, Silvestro Romeo, deceduto sul colpo subito dopo l’impatto con un’auto. Appresa la notizia della morte del brigadiere, molto conosciuto e stimato in tutta la Locride, una pioggia di commenti ha inondato i social.

Tokyo 2020, meraviglioso argento alle Paralimpiadi giapponesi e prima medaglia tutta reggina per Anna Barbaro.

Devastanti incendi inghiottono il Parco dell'Aspromonte, morte anche due persone nel tentativo di salvare il loro uliveto. La tragedia è avvenuta a San Lorenzo, in località Gutta. A bruciare anche Roccaforte, contrada Monaca: un'impresa agricola è divorata dalle fiamme. L'incendio distrugge  uliveti secolari e il forte vento ha reso vano l'intervento dei vigili del fuoco. Canadair in volo per spegnere il maxi rogo.

Settembre, dal processo Xenia all'inarrestabile onda migratoria 

Arrivata poco dopo mezzogiorno del 30 settembre la sentenza del Tribunale di Locri per il processo Xenia: tredici anni e due mesi di reclusione, oltre a 700.000 euro di multa. E' la condanna di primo grado inflitta all'ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano, dopo tre anni lunghi anni. Era il 2018 quando Lucano è stato travolto dall'inchiesta della procura di Locri che ha ipotizzato l'esistenza di un sistema criminale dietro l'accoglienza  ai migranti e la gestione dei progetti.

Da segnalare anche l'onda migratoria nel territorio metropolitano di Reggio Calabria. Al porto di Reggio Calabria sbarcano circa 300 migranti, soccorsi a bordo di un motopeschereccio da unità della Guardia costiera e della guardia di finanza. Vengono trasferiti presso le strutture Scatolone e Palloncino, messe a disposizione dall'amministrazione comunale, sotto il controllo della prefettura.

Ottobre, traffico illecito di rifiuti e nuovo governatore Calabria

Il mese si apre con un traffico illecito di rifiuti scoperto dai carabinieri. Partiva da Gioia Tauro e arrivava fino al Nord Italia. A gestirla era la cosca Piromalli. A fare luce sulla vicenda l'operazione "Malapigna" condotta dai carabinieri forestali con il coordinamento del procuratore di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri, dall'aggiunto Gaetano Paci e dai sostituti della Dda Giulia Pantano e Paola D'Ambrosio. Con l'ordinanza di custodia cautelare, firmata dal gip Bellini, finiscono  in carcere esponenti di vertice della famiglia mafiosa ma anche imprenditori di riferimento della cosca Piromalli.

" Aveva tanti sogni nel cuore che in un attimo sono svaniti via per sempre" questo il  cordoglio di "Basta vittime sulla Statale 106" per Antonino Emanuele Laganà, morto sulla Statale 106 nei pressi di Pellaro mentre era a bordo della sua auto a causa di uno scontro con un'altra autovettura.

Nuova pagina politca per la Calabria che elegge il suo nuovo governatore: Roberto Occhiuto. L'imprenditore cosentino, cinquantaduenne, vince la competizione elettorale e adesso per i prossimi cinque anni guiderà la Calabria. Quando il Viminale ha scrutinato solo 189 su 2.421 sezioni, prima delle diciannove del 4 ottobre, già è dato per vincente e così nel suo quartier generale a Gizzeria Lido, all'hotel Marechiaro, lo acclamano forti del dato del 55,48%, lasciando la Bruni a 28,95, de Magistris a 14,29 e Oliverio a 1,27.

Novembre con il processo Miramare la città perde il sindaco

Nuova bufera politica con il processo "Miramare": la città resta senza sindaco. Giuseppe Falcomatà viene condannato ad 1 anno e 4 mesi di reclusione, con la sospensione condizionale della pena, per abuso d’ufficio ed assolto dal reato di falso. Il giorno del giudizio è arrivato. Alle 15 e 10 del 19 novembre il presidente del collegio giudicante del processo sul caso “Miramare”, Fabio Lauria, legge  il dispositivo di sentenza all’interno dell’aula bunker di viale Calabria. Il primo cittadino di Reggio Calabria ascolta seduto all’ultimo banco dedicato agli imputati, affiancato dai suoi legali.

La crisi sferza Palazzo San Giorgio, partiti pronti alle dimissioni...anzi no minacciano di far cadere il governo cittadino, continuano riunioni e incontri ma sembra, comunque, prevalere l'indecisione e la voglia di restare al comando.

Dicembre, nuova giunta e impennata di contagi

L'anno si chiude con la nuova giunta comunale, Brunetti: "Non siamo a tempo, lavoreremo per la città". Quattro uomini e quattro donne guideranno insieme al sindaco facente funzioni l'amministrazione comunale fino alla fine della sospensione di Giuseppe Falcomatà.

Scatta l'operazione "Metameria", i carabinieri sequestrano beni per sette milioni. I militari del comando provinciale di Reggio Calabria, guidati dal colonnello Marco Gerrini, a conclusione di approfondimenti patrimoniali coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, diretta dal procuratore Giovanni Bombardieri, scaturiti dalle risultanze emerse nell’operazione denominata “Metameria” hanno dato esecuzione all’ultimo di  quattro provvedimenti di sequestro patrimoniale, emessi dalla sezione misure di prevenzione– diretta dalla presidente Natina Pratticò. 

Giuseppe Scopelliti, già presidente della Regione dal 2010 al 2014 e sindaco di Reggio Calabria per due mandati, dal 2002 al 2010, torna in libertà

Il Covid fa paura: è boom di contagi in Calabria e nel Reggino. I dati della fondazione Gimbe e il possibile passaggio della Calabria in zona arancione. Macheda, primario della rianimazione del Gom: "La maggior parte dei pazienti che arrivano in rianimazione sono non vaccinati e quelli vaccinati hanno altre malattie". Impennata dei contagi  dovuta in parte anche alle festività in corso nonostante i decreti legislativi che hanno dato un colpo di spugna ai festeggiamenti in piazza anche per questo nuovo 2022.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Anche il 2021 se ne va", i principali fatti dell'anno: dall'incubo Covid al processo Miramare

ReggioToday è in caricamento