Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Nasce la "Fede Reggina", gioiello ispirato al lungomare Falcomatà

Vanno a ruba le creazioni originali della jewelry designer Ilaria Speranza. Per lui e per lei con l'Arena stilizzata e una lavorazione che riproduce la ringhiera del chilometro più bello

“Ovunque ti porto con me fede reggina”. Con queste parole cariche d’amore per la sua terra, Ilaria Speranza, jewelry designer, presenta la sua ultima creatura, un anello in argento davvero originale che nella lavorazione si ispira ad un simbolo della città: il lungomare Falcomatà. Emblema per i reggini residenti ma anche icona affettiva per quelli lontani.

“L'idea è partita nel febbraio 2020 - racconta l’artigiana di gioielli - quando sono rimasta incinta e in virtù di quello che stava accadendo la mia mente è andata a chi è stato costretto a lasciare la città per scelta o bisogno. Pensando al figlio che portavo in grembo, che forse un giorno dovrà andare via come hanno dovuto fare le mie sorelle, volevo creare un simbolo di Reggio per le persone che stanno fuori, un modo per sentirsi sempre a casa".
 
Speranza Ilaria-2La 33enne reggina, laureata in Economia, che ha deciso di coltivare la sua passione per il mondo dei gioielli, da anni è attiva con collezioni sui generis che conciliano bigiotteria, cristalli  e tessuti, si è voluta cimentare in un progetto ben più ambizioso che ha da subito conquistato il cuore dei reggini soprattutto quelli lontani: “Le prime fedi  realizzate, quella scura pensata per l’uomo e quella chiara per le donne sono andate a ruba. Al centro dell’anello, l’Arena stilizzata, e poi una lavorazione che si ispira alla ringhiera del lungomare".  

Ma perché scegliere il lungomare nel progetto già depositato alla Camera di Commercio? “Per me rappresenta ogni passeggiata fatta da bambina e da adulta, amo i tramonti - racconta emozionata - è un elemento caratterizzante per i reggini. E’ una fede che intende trasmettere un senso di appartenenza alla città, un progetto che vuole unire, un simbolo di speranza di tipo affettivo”.

La scelta di ispirarsi al lungomare è arrivata in piena pandemia quando Ilaria ha notato che anche la passeggiata sul lungomare, forse per troppo tempo data per scontata, ha assunto un ruolo ancor più significativo per i cittadini: “Ho ricevuto tanti messaggi di apprezzamento per la mia idea e questo mi ripaga di tutto, spero che il mio anello continui ad essere apprezzato e che i reggini possano portarlo ovunque per ricordare la loro terra. Ho invitato chi ha preso la fede a fare una foto anche da altre città e inoltre, attraverso i social, ho chiesto a chi mi segue di  scrivere cos’è per loro Reggio Calabria per mantenere vivo il senso di appartenenza".

Un sogno diventato realtà, ma il progetto Fede Reggina continuerà con delle novità già in cantiere. In fase di realizzazione anche un ciondolo e degli orecchini con lo stesso simbolo reggino per portare l'amore per la città in qualunque parte del mondo: “Potevo realizzare gioielli più vendibili dal punto di vista commerciale - conclude - ma ho voluto fare un investimento più di cuore che di testa e credo di aver fatto la cosa giusta".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce la "Fede Reggina", gioiello ispirato al lungomare Falcomatà

ReggioToday è in caricamento