rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità

Un ponte con l'Armenia, Leonida edizioni traduce le opere di Elise Ciarenz

Incontro a Roma tra l'editore reggino Domenico Pòlito e l’ambasciatrice armena Tsovinar Hambardzumyan. In programma gemellaggio condiviso per il festival “Xenia Book Fair”

Un ponte tra Calabria e Armenia attraverso la cultura. In quest'ottica si inserisce il secondo incontro, previsto  lunedì 28 marzo alle ore 12 a Roma presso la sede dell’ambasciata armena, tra l’editore della Leonida Edizioni Domenico Pòlito e l’ambasciatrice armena Tsovinar Hambardzumyan.

La Leonida Edizioni (www.editrice-leonida.com) ha avviato - da una decina di anni - una politica di sviluppo culturale tra la Calabria ed il territorio transcaucasico. Le affinità di natura storico-culturale tra i due territori favoriscono l’interscambio istruttivo che si esprime nell’apertura e nella conoscenza del Kosmos letterario dell’area del Mediterraneo strettamente legato alla civiltà greca che si schiude e si consolida nel rapporto con le terre consacrate al mito: la regione colchica e la regione armena. In tale prospettiva è maturata l’idea di tradurre e pubblicare le opere di Elise Ciarenz.

Il libro sarà parte integrante di un programma in via di consolidamento e si traduce in un gemellaggio condiviso attraverso la partecipazione al festival letterario: “Xenia Book Fair” www.xeniabookfair.it - evento organizzato dalla Leonida Edizioni e da Sonartis Academy. Ecco che in tale prospettiva si intraprende l’azione culturale con l’Armenia, paese unito da antichi legami sociali e religiosi. L’impegno vuole tradursi in un programma di alto profilo che si richiama all’apertura ed alla conoscenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un ponte con l'Armenia, Leonida edizioni traduce le opere di Elise Ciarenz

ReggioToday è in caricamento