Attualità Gerace

Premio Aila progetto donna, tra i protagonisti il trombettista calabrese Vincenzo Macrì

L'artista della provincia di Rieti è originario di Gerace. Il talentuoso musicista si è esibito a Roma con l’Orchestra “Affetti Collaterali”

Anche un artista geracese protagonista del  "Premio Aila progetto donna", tenutosi a dicembre all’Auditorium “Ennio Morricone” – Parco della Musica di Roma.  A partecipare infatti a una delle  manifestazioni tra i più importanti in Italia Vincenzo Macrì, trombettista calabrese.

L’artista della provincia di Rieti ma originario di Gerace (RC) si è esibito con l’Orchestra “Affetti Collaterali” durante la ventesima edizione del rinomato premio. Tale orchestra è formata da musicisti che collaborano con i più grandi artisti della musica pop italiana. L’evento è stato condotto da Veronica Maya affiancata dal presidente della fondazione Aila professor Francesco Bove e ha visto come madrina della serata la grande artista della musica italiana Iva Zanicchi.

Tra i premiati della ventesima edizione la professoressa Maria Rosaria Capobianchi che nel 2020, assieme al suo team dell’Ospedale Spallanzani, ha isolato per prima in Italia il virus Sars Cov-2, Simona Ventura, il cantante Beppe Carletti dei Nomadi e Fabrizio Moro. Vincenzo Macri, attualmente docente di Tromba presso l’Istituto Comprensivo "Forum Novum" di Torri in Sabina (RI), ha studiato con insigni maestri tra i quali: Philip Smith (Prima tromba della New York Philharmonic), Gabriele Cassone (artista internazionale), Tage Larsen e Charles Vernon (ottoni presso la Chicago Symphony), Marco Braito (Prima tromba dell’Orchestra Nazionale della RAI), Omar Tomasoni (Tromba solista della Royal Concertgebouw di Amsterdam). Ha ottenuto l'idoneità all'audizione nazionale per l’Orchestra Giovanile dell’Emilia Romagna "A. Toscanini" di Parma e l’Orchestra del Cinema Italiano di Roma ed ha partecipato alla fase finale dell'audizione internazionale presso l'Orchestra The Norwegian National Opera & Ballet di Oslo.

Ha intrapreso, inoltre, lo studio della tromba barocca laureandosi lo scorso aprile in Tromba rinascimentale e barocca presso l’Istituto musicale “Briccialdi” di Terni, sotto la guida del M° Andrea Di Mario ( artista internazionale). Ha partecipato in qualità di terza tromba al Progetto Early Music Festival di Roma con la “Messa in Si minore BWV-232 di J. S. Bach”, che ha coinvolto tutti i dipartimenti dei Conservatori d’Italia della musica antica, il concerto è stato trasmesso da Rai5.Si è esibito come solista della band della cantante Dolcenera al Wind Summer Festival, ed al Coca Cola Summer Festival trasmessi sulle reti televisive e radiofoniche: Canale 5 di Mediaset, RTL 102.5 e Radio 105. E’ componente fin dalla sua fondazione del Movie Brass Quintet con cui ha inciso due album: “Symphonic Sounds” edito da Always Records P. Studio & Thaurus Publishing ed “ACTION!” edito da G. Valle Ed. Musicali e ApplausoUS (USA).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Aila progetto donna, tra i protagonisti il trombettista calabrese Vincenzo Macrì
ReggioToday è in caricamento