“Cesare”, due chiacchiere con l’imperatore dei sorbetti al bergamotto e all’annona

Dal dosaggio agli ingredienti di ultima generazione. A svelarci i segreti di queste prelibatezze dal sapore unico il suo inventore: il maestro gelatiere Davide Destefano

Davide Destefano

Per i reggini è un’istituzione e per chi viene da fuori è una tappa obbligatoria: non può che essere il chiosco Cesare, dove l’arte gelatiera di una tradizione che dura dal 1920 incontra l’innovazione. Qui, in uno dei luoghi simbolo dell’immaginario cittadino in cui si racchiudono emozioni e ricordi di intere generazioni, circa 30 anni fa è nato un dolce unico e inimitabile: sua maestà il sorbetto al bergamotto di Reggio Calabria. Questa però è solo una delle invenzioni culinarie di Davide Destefano, il maestro gelatiere da tre generazioni che ha puntato tutto sui prodotti tipici calabresi introvabili nel resto del Paese.

A raccontarci come nasce questo dessert irresistibile, proprio lui, che è cresciuto tra palette e gelati e in laboratorio giocava a fare il gelatiere col papà già all'età di 6 anni: “Ho deciso di realizzare il sorbetto al bergamotto - afferma Destefano- perché intendevo far conoscere le eccellenze che il territorio ci offre. Il bergamotto è il principe degli agrumi nel mondo. Quello di Reggio Calabria è unico, cresce nelle zone che vanno da Monasterace a Scilla e presenta delle caratteristiche organolettiche diverse da quello che si trova in altre parti della Calabria, qui ha trovato un microclima favorevole”.

Bergamotto-4-3Cosa rende inimitabile il suo sorbetto al bergamotto di Reggio Calabria? “Il segreto- dichiara Destefano- è trovare il punto di equilibrio nel dosaggio. Non bisogna eccedere nella quantità del succo che non deve superare il 15% ,altrimenti sa di profumo e risulta sgradevole. Inoltre nello zucchero prima che venga utilizzato si devono mettere le bucce di bergamotto in modo che ne assorba l’essenza e il profumo”.

Oltre al procedimento e alla conoscenza delle materie prime l’imperatore dei sorbetti ci revela un altro segreto: “Usiamo anche degli ingredienti di ultima generazione per i nostri sorbetti- continua Destefano- fibre di agrumi e di lino che sostituiscono emulsionanti e addensanti , danno una struttura cremosa anche se non usiamo latte né derivati”. Il risultato è un sorbetto dal gusto delicato e digestivo, piacevole e leggero. Sempre con questo agrume viene prodotta da Cesare anche una squisita crema ai sapori di Calabria, aromatizzata al bergamotto.

Annona-2

Ma il bergamotto non è l’unico ingrediente che incarna l’identità calabrese ad essere valorizzato dal rinomato gelatiere reggino, anche presidente di Conpait . Altro simbolo della sua arte resta il sorbetto all’annona, ciò che gli inca definivano "cuore freddo”, il frutto esotico del Sud per eccellenza. La sua è una consistenza budinosa e concentra in sé i gusti di pera matura, ananas, banana ed è molto dolce ed amabile : "Lo accompagniamo- continua- con una salsa di passion fruit la cui acidità mitica la dolcezza naturale del frutto oppure con chicchi di cioccolato fondente, la cui amarezza contrasta sempre con la dolcezza dell’annona”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, un tripudio di gusti con cui coccolare il nostro palato, soprattutto in momenti come questi in cui con la pandemia in corso c’è bisogno di distrarsi perché si sa un buon dolce fa sempre bene all’umore: “In questo momento duro- posegue Destefano- le persone sentono l’esigenza di gratificarsi con qualcosa di dolce, poi a differenza della pizza il gelato è più complicato da fare in casa”.

Certo non mancano le difficoltà che anche Cesare sta subendo a causa del Covid: “C’è molta confusione in questo dpcm- conclude- molti calabresi non hanno ancora capito che è consentito dal decreto venire ad acquistare i prodotti nelle attività commerciali. Noi facciamo asporto fino alle ore 22 ma anche consegne a domicilio. Invito tutti a sostenere le attività artigianali per dare un contributo all'intera economia”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • Lavori sulla linea ferroviaria jonica, operaio muore nei pressi della stazione di Condofuri

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Pioggia e vento su Reggio Calabria, allerta meteo arancione: il Comune attiva il Coc

  • Uomo si barrica in casa, i Carabinieri lo stanano e lo portano in ospedale

Torna su
ReggioToday è in caricamento