rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Alimentazione

Mantenere la linea in estate: ecco perché dormire aiuta a non prendere peso

Quali sono le azioni più corrette, per non perdere la forma, da svolgere nel corso della "bella stagione"? Ecco i consigli forniti dagli esperti di Emma – The Sleep Company

REGGIO CALABRIA - In estare si tende ad uscire di più, a trascorrere serate conviviali con amici, a mangiare fuori e a fare le ore piccole con maggiore frequenza. Queste abitudini, però, possono rivelarsi al quanto deleterie per chi desidera mantenere la propria linea. 

A tal proposito, Emma – The Sleep Company, azienda che opera nel campo della ricerca sulla qualità del sonno, ha coinvolto una delle sue specialiste, la dottoressa Theresa Schnorbach, per offrire alcuni consigli alimentari “salva estate”, utili per dormire meglio e dimagrire di più.  

Dormire poco

Le persone che non dormono a sufficienza - in media - prendono tra le 200 e le 300 calorie in più al giorno, composte principalmente da grassi e da zuccheri. Ma non solo: dormire poco rallenta il processo di dimagrimento.

Bisogna considerare - tra l'altro - che una cattiva alimentazione incide sulla qualità del sonno. E' opportuno, quindi, scegliere gli alimenti adeguati e benefici per il proprio corpo. 

“Per favorire il sonno – spiegano da Coldiretti Puglia – è meglio consumare alimenti semplici senza condimenti pesanti, oltre a frutta e verdura in quantità che aiutano a reidratare il corpo. Da bocciare invece piatti speziati con curry, pepe, paprika o con troppo sale, prodotti pronti in scatola e minestre con dado da cucina che rendono più difficile addormentarsi”.

"In estate si tende a ricercare freschezza in cibi e bevande, in quanto il corpo mira a ristabilire l'equilibrio generale della temperatura, orientando verso alimenti più leggeri. - afferma Theresa Schnorbach - Ma spesso si rischia di seguire le mode ed eliminare carboidrati o altri cibi ricchi di triptofano, un amminoacido amico del dolce dormire, peggiorando così il riposo e la forma fisica”.

La dieta del sonno estivo

La sleep scientist di Emma – The Sleep Company ha proposto alcuni consigli per un piano di alimentazione adeguato. Prima di tutto il cioccolato è meglio mangiarlo fondente e a colazione. L'assuzione delle proteine non si deve fermare, ma certo non è opportuno eccedere con la carne rossa: quest'ultima - infatti - peggiora la qualità delle ore di riposo e la forma fisica, per via di una composizione di grassi saturi sbilanciata. Un effetto simile è quello generato dall'alcol, che riduce il sonno profondo che rigenera le riserve metaboliche. 

"Patate, pasta o riso integrali e farina d’avena sono dei veri e propri salva estate, capaci di saziare a lungo e garantire sogni d’oro. - affermano gli studiosi -Inoltre, non va eliminata la frutta ad alto indice glicemico, come anguria o albicocche, poiché aumenta la concentrazione di triptofano nel plasma sanguigno e può ridurre significativamente il tempo necessario per addormentarsi, senza compromettere la linea".

Gli esperti, inoltre, hanno fornito una consiglio valido per chi non riesce a prendere sonno. Una tazza di latte prima di coricarsi è un valido rimedio contro notti disturbate, oltre a essere un fonte di calcio, magnesio, fosforo e vitamine del gruppo B. 

Fonte: Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mantenere la linea in estate: ecco perché dormire aiuta a non prendere peso

ReggioToday è in caricamento