Le regole d'oro per un'abbronzatura perfetta a prova di like: i consigli della dermatologa

Maria Cristina Luvarà, specialista in dermatologia e venereologia, spiega ai lettori di ReggioToday come avere una tintarella invidiabile, sana e senza rischi per la pelle

Addio tintarella color latte, benvenuta abbronzatura. La fretta, però, di raggiungerla in poco tempo è cattiva consigliera. Molti, purtroppo, sono gli errori che commettiamo presi dalla ‘smania’ di abbronzarci e che con l'andare del tempo potrebbero compromettere la salute della nostra pelle e non solo.

Luvara cristina-2A venire in nostro soccorso è Maria Cristina Luvarà, (nella foto), specialista in dermatologia e venereologia, dermatologia cosmetologica e dermatologia tropicale, che ci spiega quali sono i giusti accorgimenti da prendere per un'abbronzatura invidabile senza mettere a rischio la nostra salute.

Quali sono le regole per una perfetta abbronzatura?

Intanto, toglierei,  il “perfetta”. Non esiste un abbronzatura perfetta, esiste un abbronzatura giusta e corretta in base al fototipo cutaneo che si ha. Esempio, un fototipo 1, carnagione molto chiara, non otterrà mai un'abbronzatura come la otterrebbe un fototipo 2 o 3, molto più scura. E’ inutile accanirsi. La regola è sempre saper dosare l’esposizione al sole: 20/30 minuti al giorno con una giusta protezione sono utili per ottenere una buona abbronzatura.

Quali le ore del giorno più adatte per l’esposizione?

Evitare assolutamente l'orario dalle 12 alle 16, il picco massimo delle radiazioni solari uva, uvb, uvc, non più schermate dall’atmosfera, ricadono direttamente sulla nostra cute, e sono dannose.

Il sole è amico della pelle?

Il sole è amico della pelle, siamo noi che non dobbiamo farlo diventare un nemico. Il sole come il vino, deve essere dosato in modo regolare, così da non far male. È amico perché, attraverso il sole, il nostro organismo produce l'importantissima vitamina D. Sulla cute esiste un precursore di questa vitamina che, attivato attraverso i raggi solari, consente la sua produzione, fondamentale per l'organismo e per la qualità della vita, considerato che protegge le nostre ossa. 
 

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quali sono i prodotti che consiglia per un'esposizione sicura?

La formulazione più adatta dipende dal tipo di cute. Se abbiamo una pelle secca è più consigliato utilizzare una crema protettiva, invece, se abbiamo una cute mediamente idratata, possiamo optare anche per uno spray o un olio. Fondamentale è l’ Spf, ovvero il fattore di protezione solare. Importante perché è quello che ci consente, non di esporci in modo illimitato, ma di esporci gradualmente per un tempo sempre maggiore evitando danni alla pelle, come l'insorgere di eritemi solari. 

E per i soggetti fotosensibili anche all’esposizione dei raggi solari in città?

Sicuramente, questi soggetti, necessitano di una preparazione con integratori specifici, da assumere qualche mese prima dell’estate per evitare eritemi. Considerata la loro sensibilità devono evitare, ovviamente, un'esposizione prolungata.

Per i bambini quali sono le regole da seguire?

L’orario è fondamentale. È consigliata la prima parte della mattinata, o tardo pomeriggio. I bambini sono maggiormente sensibili al sole, la cute non ha ancora un sistema immunitario formato, per questo sono esposti a possibili scottature.

E sulle scottature?

L'attenzione massima deve essere quella di non arrivare alla scottatura. Utilizzare, come abbiamo detto le giuste protezioni solari, il giusto tempo di esposizione, perché è bene ricordare che le scottature reiterate nel tempo possono portare alla formazione di melanomi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La morte di Carlo Alberto non sarà vana: espianto salverà vita a bimba di 10 anni

  • E' il giorno del dolore, lacrime e applausi al funerale di Carlo: "Ha amato la vita fino all'ultimo"

  • Incidente a San Leo, morto il ragazzo gravemente ferito: donati gli organi

  • Rissa al Burger King sul corso Garibaldi, calci e pugni tra i tavolini dell'ex teatro Siracusa

  • Scacco alla potente 'ndrina degli Alvaro, arrestati boss e luogotenenenti: i nomi

  • Comunali, Maria Laura Tortorella è in campo per liberare Reggio: "Una città violentata"

Torna su
ReggioToday è in caricamento