rotate-mobile
Salute

Quali danni causa dormire di notte con la luce accesa

Secondo alcuni ricercatori, l'esposizione notturna a una fonte di luce danneggia la salute cardiometabolica aumentando il rischio di malattie cardiovascolari e di diabete di tipo 2

Esporsi quotidiamente e in maniera adeguata alla luce del giorno è fondamentale per il benessere fisco e psicologico di ognuno noi. Numerose ricerche hanno dimostrato quanto la luce naturale sia importante per migliorare l’umore ma anche per mantenere in equilibrio il ritmo circadiano (sonno-veglia). Al contrario, esporsi di notte, mentre si dorme, a fonti di luce può essere particolarmente dannoso per la salute cardiometabolica perchè altera il “meccanismo del sonno”.

Un recente studio, condotto da un team di ricerca della Northwestern University nell'Illinois (Stati Uniti) e pubblicato sulla rivista scientifica PNAS, ha scoperto che dormire in una stanza con la luce accesa, anche se moderata (che sia una piccola luce nella stanza, una luce proveniente dall'esterno o della televisione), aumenta la frequenza cardiaca e la resistenza all'insulina, con un rischio più elevato di diabete di tipo 2 e di malattie cardiovascolari.

Lo studio

I ricercatori hanno reclutato 20 giovani adulti e divisi in gruppi: 10 hanno dormito una notte in una stanza con scarsa illuminazione (<3 lx) e poi una notte in una stanza con illuminazione moderata (100 lx); gli altri 10 hanno dormito due notti di seguito in una stanza con scarsa illuminazione, in penombra. L’obiettivo dell’esperimento era verificare l'ipotesi secondo cui l'esposizione alla luce, anche moderata, durante il sonno notturno, influenzi negativamente l'omeostasi del glucosio (resistenza all'insulina) del mattino successivo, e capire se questo effetto si verifica per la riduzione della qualità del sonno, la soppressione della melatonina o l'attivazione del sistema nervoso simpatico (SNS). 

Il sistema simpatico e parasimpatico

Il sistema nervoso autonomo (delegato alle risposte involontarie) è costituito da due sistemi, simpatico (SNS) e parasimpatico (SNP), che regolano la fisiologia del corpo, rispettivamente durante il giorno e durante la notte: mentre il simpatico prende il comando durante il giorno, favorendo l'eccitazione e l'attività fisica, il parasimpatico dovrebbe farlo di notte, stimola la quiete, il rilassamento, il riposo, la digestione e l'immagazzinamento di energia.

La luce aumenta la frequenza cardiaca

I ricercatori hanno scoperto che quando si dorme di notte in una stanza moderatamente illuminata, il sistema nervoso autonomo (delegato, come abbiamo visto, alle risposte involontarie) rimane attivo per mantenere il corpo in uno stato di allerta, mantenendo alti la frequenza cardiaca e gli altri parametri cardiovascolari (parametri che dovrebbero essere più bassi di notte e più alti di giorno). “E questo non va bene - ha spiegato la dott.ssa Phyllis Zee, medico della Northwestern Medicine -. L'interruzione del normale schema cardiovascolare, che normalmente vede la frequenza cardiaca rallentare di notte mentre il corpo dorme, danneggia la salute del cuore poiché l'organo non ottiene la pausa riparativa che normalmente farebbe”.

La luce notturna aumenta il rischio di diabete di tipo 2

I ricercatori hanno anche scoperto che l’esposizione di notte a un'illuminazione moderata altera la funzione metabolica e aumenta la resistenza all’insulina, fattori che aumentano il rischio di diabete di tipo 2 e della sindrome metabolica (obesità). In particolare, hanno osservato che coloro che hanno dormito in condizioni di luce moderata, hanno avuto un aumento del 15% della resistenza all'insulina la mattina successiva, rispetto a una diminuzione del 4% in coloro che hanno dormito in condizioni di scarsa illuminazione.

La resistenza all’insulina (o omeostasi del glucosio) si verifica quando le cellule dei muscoli, del grasso e del fegato non rispondono bene all'insulina e non possono utilizzare il glucosio del sangue per produrre energia. In risposta a questa resistenza, il pancreas produce più insulina, causando nel tempo, un aumento del livello di zucchero nel sangue, un fattore di rischio per lo sviluppo del diabete di tipo 2. “È importante, quindi, - ha sottolineato la dott.ssa Zee -,  che le persone evitino o riducano al minimo la quantità di esposizione alla luce durante il sonno”.

Esporsi alla luce artificiale durante la notte è una pratica diffusa

Chi vive nelle società moderne è sempre più esposto alla luce notturna, sia interna (dispositivi emettitori di luce) che esterna (fonti di luce esterne). Secondo le ultime stime circa il 40% degli individui dorme con una lampada da comodino accesa o con una luce accesa in camera da letto e/o tiene accesa la televisione. Ma come ha dimostrato questa ricerca, e altri studi precedenti, questa pratica è fortemente dannosa per la salute.

”Oltre al sonno, all'alimentazione e all'esercizio fisico - ha affermato Zee -, l'esposizione alla luce durante il giorno è un fattore importante per la salute, ma durante la notte, anche una modesta intensità, può compromettere la salute del cuore e del sistema endocrino”.

La giusta l’illuminazione di una camera da letto

Per non compromettere il “meccanismo del sonno” interno del corpo, che regola i cicli sonno-veglia, i ricercatori consigliano di:

 

  1. Non accendere le luci. Se hai bisogno di accendere una luce (cosa che gli anziani potrebbero desiderare per una questione di sicurezza), utilizzane una fioca che si rivolga al pavimento.
  2. Fai attenzione al colore. Una luce ambrata o rossa/arancione sono le più consigliate perché meno stimolanti per il cervello. Non usare luce bianca o blu e tienila il più possibile lontana da te mentre dormi.
  3. Utilizzare tonalità scure per le pareti o maschere per gli occhi sono ottime soluzioni se non puoi controllare la luce artificiale che proviene dall’esterno. Ma oltre a questo, è necessario anche spostare il letto in modo che la luce esterna non rifletta sul viso.

(Fonte Today.it)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quali danni causa dormire di notte con la luce accesa

ReggioToday è in caricamento