menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La squadra amaranto

La squadra amaranto

Reggina vs Messina, il derby alla vigilia di Pasqua

Il derby del 1985. La Reggina, al termine della stagione, retrocederà, ma venne scritta una pagina indelebile della storia amaranto

Reggina - Messina non è mai stata una partita come le altre, ancor di più quel giorno in cui noi, piccoli piccoli, ad occupare gli ultimi posti della classifica, e loro pieni di orgoglio guidati dal Professore Scoglio, convinti di tornare in serie B. 

Mi sistemo al solito posto in gradinata, attaccato alle sbarre perché da lì si sente il profumo dell’erba, i giocatori sono alla tua altezza, ma stavolta dietro di me c’è un mare giallorosso, mi sento quasi ospite a casa mia.  

I tifosi giallorossi, dall'alto della loro posizione in classifica, erano convinti non solo che  avrebbero vinto, ma che ci avrebbero umiliati. Invece la mia piccola Reggina gioca la partita della vita, lotta su ogni pallone, ma quando, a metà del primo tempo, il grande ex Franco Mondello viene espulso per fallo di reazione su Vendittelli, la gradinata giallorossa esulta come per un gol.  Adesso sono proprio certi, aspettano solo che da un minuto all’altro abbia inizio la goleada. Io lì sempre zitto,ma ci credo: “non succede, ma se succede…”.

Negli ultimi minuti del primo tempo la partita si infiamma: 41’: rigore per noi e il grande Paolo Saviano, libero classico con tanto di baffi realizza!; nemmeno 2 minuti e Beppe Catalano pareggia come a dire: “dove volete andare illusi”; palla al centro e Roberto Tavola, ex Juventus, venuto da poco a Reggio in prestito segna ancora: 2-1 per noi! 

Nel secondo tempo resistiamo fino alla fine ed io posso uscire dalla gradinata felice in mezzo a un popolo che non crede ai propri occhi. Resterà un'impresa inutile perché la Reggina, al termine della stagione, retrocederà, ma venne scritta una pagina indelebile della storia amaranto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento