rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Giardino

Coltivare il basilico: ecco i consigli indispensabili

Quali sono le direttive da seguire per coltivare questa pianta in casa o all'esterno? Di seguito le tutte le informazioni necessarie

REGGIO CALABRIA - Il basilico è quella pianta che può donare ai propri pasti un sapore unico. Le sue foglie vengono solitamente usate per insaporire sughi, primi e secondi piatti, contorni di verdura e insalate, e - magari - per realizzare il pesto. Fa sempre comodo, dunque, coltivare una pianta di questo genere; ma come è possibile svolgere tale operazione nel modo appropirato? Ecco alcuni suggerimenti. 

Come coltivarlo

Il basilico cresce tutto l'anno, ma con maggiore intensità durante l'estate. Ha bisogno di 6-8 ore di sole al giorno, mentre la terra deve essere umida. Nonostante ciò è opportuno non esagerare con l'irrigazione, perché si rischiarebbe di togliere tutto il sapore tipico che contraddistingue la pianta. La sua coltivazione può essere svolta sia all'interno delle mura domestiche che all'esterno, in una spazio aperto. 

Coltivazione in un vaso

Per farla sono essenziali dei vasi in terracotta o plastica.

E' importante sapere che sotto i 10 gradi la pianta non resiste a lungo. Per questo, se si vuole trapiantarla, il periodo più indicato è fine maggio.

Il terreno ideale è quello misto, ricco di sostanze nutritive in grado di assicurare un buon ristagno dell’acqua. Come detto nel paragrafo precedente, il terreno deve essere sempre umido.

Meglio innaffiare la pianta quando non c'è un sole pressante, ovvero la mattina presto o in tarda serata; nel caso di giornate particolarmente calde è opportuno farlo anche due volte al giorno.

Se la pianta va posizionata in casa, scegliere il davanzale come collocazione. Nel caso in cui non si possegga uno sbocco esterno, la soluzione è illuminare con luce Led diretta e fredda per circa 12 ore al giorno.

All’esterno

La temperatura del luogo scelto non deve mai scendere sotto i 15° C. Evitare zone troppo esposte al vento.

Le piante di basilico vanno trapiantate a circa 20-30 cm di distanza tra di loro. Questa indicazione è valida soprattutto nel periodo dell'anno in cui le temperature notturne non scendono sotto i 15/20 gradi.

Dopo questo processo, prima di usare le foglie, bisogna aspettare che la pianta si riprenda; mentre i fiori possono essere tagliati per favorire la crescita delle foglie.

Prodotti online

Pianta di basilico genovese in vaso

Mix di semi di basilico

Kit erbe aromatiche

Vasi in terracotta

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivare il basilico: ecco i consigli indispensabili

ReggioToday è in caricamento