rotate-mobile
Sicurezza

"Pesciolini d'argento": cosa sono e come allontanarli da casa

La loro presenza può interessare tante famiglie reggine. Quali rimedi naturali si possono utilizzare per allontanare tali insetti? Di seguito una guida con tutti i chiarimenti in merito

REGGIO CALABRIA - I cosidetti "Pesciolini d'argento", in termini tecnici noti con il nome Lepisma saccharina, sono degli insetti - talvolta - facili da trovare in casa. Possono generare fastidi - soprattutto, ma non solo, per chi presenta specifiche fobie. 

Per questo ed altri motivi è opportuno conoscere tutte le informazioni essenziali in materia. 

Cosa sono: quali rischi comportano

Di giorno è difficile notarli, poiché questi insetti non amano la luce. Sono degli esemplari dal corpo allungato, dotati di sei zampe e diverse antenne. Il colorito è metallico.

Non sono pericolosi per l'uomo, ma possono recare fastidio perché producono in media venti uova a testa nel termine di pochi giorni, e quindi si riproducono con grande facilità. 

Va considerato che i "Pesciolini d'argento" possono contaminare il cibo come riso, pasta e zucchero. Inoltre sarebbero in grado di dannegiare i tessuti, soprattutto quelli natuali utilizzati - per esempio - per la biancheria da letto. Possono - inoltre - rovinare fogli e macchiare superfici. 

Come prevenire la loro presenza

Prima di tutto bisogna mantenere la casa sempre igienizzata e controllare spesso la biancheria, sia quella intima che da letto. Evitare l’accumulo di acqua stagnante, necessaria all’insetto per riprodursi. Inoltre è opportuno chiudere ermeticamente le confezioni di cibo e consigliabile introdurre in casa specie predatrici, come i gatti.

Quali sono i metodi naturali per eliminarli

Le soluzioni tradizionali prevedono l'utilizzo dei seguenti composti: 

- Bicarbonato di sodio: è un elemento molto utile che va mescolato con lo zucchero, e va posizionato in alcuni contenitori, come piattini, in alcuni angoli e/o punti della casa.

- Alloro: il cui odore è repellente, va sfruttato nello stesso modo del bicarbonato di sodio. 

- Citronella: ha il medesimo utilizzo solito che si possiede per le zanzare. La si può procurare sia in vasetto che nei metodi confezionati. 

- Lavanda e menta piperita: si possono usare le essenze di questi due ritrovati o, ancora, creare dei potpourri di foglie secche, da disporre qua e là all’interno della casa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pesciolini d'argento": cosa sono e come allontanarli da casa

ReggioToday è in caricamento