rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
L'avviso

A.A.A. cercasi 18 esperti per costruire l'identità della città

Il Comune ha pubblicato l'avviso per un gruppo di professionisti di supporto alla redazione del masterplan

Costruire l'identità della città e rigenerare lo spazio urbano partendo dal disegno e dalla funzionalità della città pubblica. Sarà questo l'obiettivo dell'amministrazione comunale che sta lavorando al masterplan della città e per redigere il nuovo piano sta cercando professionisti in grado di supportare la redazione.

Scadrà il 9 settembre il termine per presentare la domanda al Comune di Reggio Calabria per l'avviso pubblico per la selezione di risorse specialistiche per la costituzione di un gruppo di esperti di supporto alla redazione del Masterplan, termine che prima era fissato al 25 agosto.

L'amministrazione comunale, dunque, cerca diciotto esperti per ridisegnare la città. Professionisti con anni di esperienza per collaborare e supportare l’ideazione di interventi, programmi e progetti derivanti dalla pianificazione strategica, e dalle attività di partecipazione tramite incontri operativi, laboratori tematici e laboratori di progetto,  oltre che curare i rapporti con altri soggetti pubblici e privati, facilitando i legami e le relazioni per favorire il confronto sulle politiche intersettoriali.

Architetti, urbanisti, esperti economisti e sociologi per capire le trasformazioni urbane e  lo sviluppo economico. Ridisegnare la città, tracciare le sue linee per definirne e caratterizzare spazio e funzioni è davvero importante, non solo per riorganizzare la mobilità, ma anche per rendere la città stessa più vivibile e quindi indirizzare poi gli interventi. Il documento di indirizzo strategico, sviluppa un'ipotesi complessiva sulla programmazione de territorio, individuando i soggetti interessati, le possibili fonti di finanziamento, gli strumenti e le azioni necessari alla sua attuazione.

Per questo è importante davvero capire quale identità si darà a Reggio Calabria, per guardare al futuro e al suo sviluppo, per ridisegnare una città dove le periferie, si spera, abbiano servizi e buona qualità della vita. Un master plan che dovrà sicuramente guardare anche a nord, ad Arghillà, per tracciare una via per un quartiere che non vuole, assolutamente, vivere nel degrado. 

Un masterplan che dovrà guardare al 2030, con il compito di definire un quadro di riferimento, strategico e progettuale, per le “politiche urbane” sul territorio comunale, secondo gli orientamenti e le indicazioni della Strategia di sviluppo urbano sostenibile di Reggio Calabria e del programma Patto per la Cittàetropolitana di Reggio Calabria. 

“Il programma di attività relative alla redazione del Masterplan – si legge nell'avviso - prevede l’attivazione di laboratori che promuovano la partecipazione di tutti i soggetti interessati alla definizione degli strumenti strategici e delle politiche di sviluppo e governo del territorio, favorendo una reale attività i partecipazione e condivisione anche per le successive attività progettuali, nel rispetto del principio della sostenibilità Essi saranno articolati in laboratori settoriali o tematici ed in laboratori di progetto e/o di quartiere”. 

Sette gli assi di intervento:  Governance e sviluppo locale;  Accessibilità Mobilità sostenibile e relative infrastrutture; Patrimonio Culturale e Turismo; Gestione sostenibile delle risorse e Tutela Ambientale; Qualità dell'ambiente urbano e del paesaggio; Innovazione sociale e processi partecipativi; Innovazione, Sviluppo Economico e produttivo. 

Sarà una programmazione a lungo termine, per i prossimi otto anni, per guardare al 2030 pensando ad una città che coniughi, davvero, sviluppo locale e innovazione sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A.A.A. cercasi 18 esperti per costruire l'identità della città

ReggioToday è in caricamento