Giovedì, 18 Luglio 2024
Il bilancio

Anche quest'anno la creatività targata AbaRC segna l'infiorata di Taurianova

Il direttore Pietro Sacchetti: "L’Infiorata di Taurianova è stata l’occasione giusta per dimostrare come due realtà apparentemente opposte possono condividere e fondere i propri saperi"

In occasione della sesta edizione dell’Infiorata di Taurianova, organizzata dalla Pro Loco “Taurianova nel cuore", l’Accademia di Belle Arti ha preso parte attivamente nelle realizzazione di due dei diciotto bozzetti floreali di corso XXIV Maggio.

Tema di quest’anno, “La magia del fumetto incontra l’arte effimera”, scelto per rendere omaggio a Taurianova capitale italiana del libro, che ha visto rappresentati nel tappeto floreale vari personaggi dei fumetti inseriti in contesti e luoghi prettamente calabresi.

L’AbaRc, grazie al responsabile organizzativo, professore Francesco Scialò, con il corso di fumetto e illustrazione, diretto dai docenti Pasquale Ferrara, Vincenzo Filosa, Marco Lucisano, Emilia Telios, ha presentato due bozzetti creati dagli allievi Daniele Panzera e Demetrio Gozzi coadiuvati da due gruppi di studenti del corso di Arte del Fumetto e Tecniche dell’illustrazione per l’editoria.

Il primo bozzetto è stato dedicato a “Dylan Dog”, celebre personaggio della “Sergio Bonelli Editore creato da Tiziano Sclavi,  che presenta come sfondo il suggestivo scorcio di Scilla; il secondo lavoro è stato invece dedicato a “Naruto", personaggio edito dalla rivista Shōnen Jump, ideato dal mangaka Masashi Kishimoto, con l’iconico borgo di Pentedattilo come scenario.

Il corso di fumetto e illustrazione dell’Accademia di Belle Arti, ha l’obiettivo di offrire una preparazione di base nella creazione ed elaborazione dell’immagine e nella realizzazione di una storia a fumetti; affrontare l’illustrazione nelle sue molteplici articolazioni approfondendo le interconnessioni con altri linguaggi e alle iniziative esterne che si presentano favorendo così una sinergia tra mondi “ artistici” differenti.

"L’Infiorata di Taurianova è stata l’occasione giusta per dimostrare come due realtà apparentemente opposte possono condividere e fondere i propri saperi - afferma il direttore Pietro Sacchetti che ribadisce l’importanza di creare le giuste sinergie con il territorio nell’ambito della promozione culturale in campo artistico e la collaborazione con la Pro Loco "Taurianova nel cuore"  è una delle tante testimonianze operative sul territorio calabrese.

"La collaborazione è nata con l’obiettivo di educare il territorio alla bellezza, attraverso, in questo caso, il linguaggio dell’arte effimera dell’infiorata - aggiunge Sacchetti -. Il successo di una iniziativa artistica è il lavoro di squadra e di collaborazione dove ognuno ha ruoli e compiti specifici".

Pienamente concorde la docente Domenica Galluso che conclude: "l’esperienza dell’Infiorata ha permesso quest’anno, di dimostrare come una realtà come il fumetto, considerato sempre nel campo editoriale, possa essere ammirato anche con una tecnica alternativa e particolare come quello dell’infiorata. Il rinomato evento è stato una nuova esperienza utile per i nostri studenti di fumetto abituati al disegno su carta o sulla tavoletta digitale. L’arte permette di vivere in un mondo dinamico e intercambiabile rendendo, pertanto, la nostra esistenza decisamente più interessante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche quest'anno la creatività targata AbaRC segna l'infiorata di Taurianova
ReggioToday è in caricamento