Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Abuso d'ufficio, assolto l'ex sindaco Giuseppe Meduri: il fatto non costituisce reato

All'ex sindaco di Melito Porto Salvo veniva contestata la revoca della concessione di un parcheggio per favorire un "conoscente" commerciante

L'ex sindaco Giuseppe Meduri

curatola avvocato-2Il fatto non costituisce reato. Con questa formula Fabio Lauria, presidente del Tribunale di Reggio Calabria in sezione collegiale, ha assolto l’ex sindaco di Melito Porto Salvo, Giuseppe Meduri.

L’ex primo cittadino melitese, difeso dall’avvocato Tonino Curatola (nella foto), era stato accusato di abuso d’ufficio, reato consumato in concorso, al termine di un’indagine condotta dal sostituto procuratore della Repubblica, Gianluca Gelso.

L’inchiesta risale al 2015 e a Giuseppe Meduri veniva contestato il reato di aver privilegiato, nella sua veste di sindaco pro tempore di Melito Porto Salvo, un suo “conoscente”, anch’egli assolto perché il fatto non costituisce reato, facendo revocare dal Suap comunale un posteggio assegnato ad una terza persona, finendo per procurare un ingiusto vantaggio al primo. 

La soppressione del posteggio avrebbe consentito al soggetto “favorito” di ottenere un passaggio privilegiato per la propria rivendita ubicata nei pressi di un supermercato melitese. 

Con la sentenza del 23 giugno scorso, vergata dal giudice reggino Fabio Lauria che ha riconosciuto la valenza degli assunti difensivi dell’avvocato Tonino Curatola, è stata ribaltata la tesi accusatoria e per l’ex sindaco Giuseppe Meduri è arrivata l’assoluzione perché il fatto non costituisce reato e, quindi, non può essere considerato un illecito penale perché manca l'elemento soggettivo: il dolo, la colpa o la preterintenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abuso d'ufficio, assolto l'ex sindaco Giuseppe Meduri: il fatto non costituisce reato

ReggioToday è in caricamento