rotate-mobile
Il confronto

AbaRC e Mediterranea insieme per lo sviluppo del territorio

Incontro tra il direttore dell'Accademia delle Belle Arti, Sacchetti, e il rettore della Mediterranea Zimbalatti, nel quale sono state affrontate varie tematiche compresa la futura programmazione

Importante incontro tra due realtà universitarie per rafforzare e creare iniziative formative congiunte. Si è svolto presso l'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, ieri mattina, un confronto tra il direttore dell'AbaRC Piero Sacchetti e il rettore dell'università Mediterranea Giuseppe Zimbalatti, nel quale sono state affrontate varie tematiche compresa la futura programmazione. 

"Le sinergie tra le realtà culturali e formative del territorio sono fondamentali per lo sviluppo e la crescita della nostra comunità - afferma il direttore Sacchetti -. Una delle mission dell'Accademia di Belle Arti é di creare le giuste condizioni occupazionali per i giovani soddisfando le richieste ed esigenze degli studenti pertanto, é indispensabile il dialogo tra le università della città per raggiungere obiettivi comuni.

Insieme al magnifico rettore Zimbalatti che ringrazio per l’estrema disponibilità a rafforzare e ampliare i rapporti di collaborazione, vogliamo essere motore di sviluppo per il territorio e sostenere l’incontro e la collaborazione tra i nostri sistemi produttivi". 

Un pensiero pienamente condiviso dal professore Giuseppe Zimbalatti al quale è stata donata una incisione del professore Vincenzo Molinari. La collaborazione tra le due realtà si inserisce quindi, in un percorso di rafforzamento del loro legame culturale e si radica in una visione comune della formazione e della crescita didattica delle nuove generazioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AbaRC e Mediterranea insieme per lo sviluppo del territorio

ReggioToday è in caricamento