rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
La nota

L'acqua in Calabria torna pubblica, la soddisfazione di Saccomanno

Il commissario regionale della Lega commenta positivamente il passaggio di quote dalla società privata alla Sorical

"Dopo mesi di tribolazione e diverse assemblee si definisce la questione relativa all'acquisto delle quote appartenenti ai privati. Con la delibera approvata dall'assemblea dei soci (Sorical, ndr) verranno, ora, acquisite le quote dei privati pari al 46,5% del capitale detenuto dalla multinazionale francese Veolia. Sin dall'inizio di questa legislatura la Lega si era dichiarata non disponibile a svendere l'acqua pubblica ed a sostenere un percorso per renderla totalmente pubblica". Così il commissario della Lega in Calabria Giacomo Francesco Saccomanno sulla società Sorical, compartecipata dalla Regione, che gestisce il sistema idrico.

"Il percorso non è stato completamente definito - aggiunge - ma il primo tassello è stato apposto e, quindi, ora si può procedere, celermente, per consentire, finalmente, la definizione del percorso più volte sostenuto dal commissario Cataldo Calabretta che, con impegno e professionalità, ha consentito di raggiungere questo importante risultato". "Un plauso anche al presidente Occhiuto che - evidenzia Saccomanno - ha concluso una vertenza che parte da lontano e che ha avuto momenti difficili e che solo grazie alla sua costanza e determinazione è stata definita positivamente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'acqua in Calabria torna pubblica, la soddisfazione di Saccomanno

ReggioToday è in caricamento