Cronaca Centro

Aeroporto, "ingresso Metrocity in Sacal, la società apra a nuovi soci"

I consiglieri del gruppo Innamorarsi di Reggio sollecitano la società di gestione e chiedono chiarimenti anche sulle procedure annunciate per l'ammodernamento dell'aerostazione al Tito Minniti

"Siamo certi che un futuro migliore possa e debba passare anche e soprattutto dal rilancio dell’aeroporto “Tito Minniti”. Per questo, chiediamo alla Sacal di procedere velocemente con la pubblicazione dell’avviso pubblico che consenta alla Città Metropolitana di Reggio Calabria di aderire, formalmente, all’asset della Società di gestione delle aerostazioni calabresi". È quanto scrivono in una nota i consiglieri comunali del Gruppo Innamorarsi di Reggio.

"Lo abbiamo chiesto dai tavoli della task-force sull'aeroporto allestita a Palazzo San Giorgio e torniamo a ribadirlo adesso dopo che i sindacati hanno riacceso i riflettori su una questione altrimenti esiziale. La Città Metropolitana, con in testa il sindaco Giuseppe Falcomatà, a più riprese si è detta pronta e disponibile ad acquisire le quote Sacal necessarie ad imprimere una svolta ai destini della trasportistica aerea reggina e regionale. Proprio in questo senso, abbiamo fortemente apprezzato le aperture espresse dall'Amministratore della Società, Giulio De Metrio, deciso a coinvolgere la Città Metropolitana in un percorso fondamentale per la crescita e lo sviluppo dell’intera Calabria. A distanza di mesi, però, ci troviamo a condividere l’impostazione delle organizzazioni dei lavoratori che, adesso, chiedono celerità e tempi brevi nello sblocco di procedure che, di fatto, limitano gli spostamenti per i cittadini reggini, frenano le strategie di crescita del comparto turistico e mettono a repentaglio numerosi posti di lavoro. Preoccupazioni che peraltro ci trovano d'accordo anche nella richiesta di chiarimenti in merito all'utilizzo dei fondi previsti per il rinnovo dell'aerostazione, per la quale ad oggi, nonostante i proclami e le promesse, siamo ancora in attesa dell'avvio delle procedure". 

"Nel mentre l’Europa spinge sull’abbattimento degli argini che ostacolano un progressivo e proficuo sviluppo del settore infrastrutturale e trasportistico, ancora oggi Reggio Calabria sta attendendo il compimento di un passaggio che vede solo e soltanto le istituzioni territoriali pronte ad affrontare nuove sfide decisive per l’intera area metropolitana dello Stretto. Non è più, dunque, il tempo delle lungaggini e dei tentennamenti. Servono decisioni, scelte concrete, atti sostanziali che possono imprimere un serio cambio di rotta alle sorti di un territorio che, se allargato alla vicina Messina, conta oltre un milione di abitanti. Dagli organismi preposti, quindi, ci aspettiamo quella concretezza e quella forza che non sono i proclami e le boutade di una certa politica arraffona di consensi e produttrice instancabile di proclami da campagna elettorale. Questo ci aspettiamo dai vertici della Sacal. Ormai, il tempo è maturo e Reggio Calabria, con il suo aeroporto, può vincere una partita che aspetta soltanto di poter giocare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, "ingresso Metrocity in Sacal, la società apra a nuovi soci"

ReggioToday è in caricamento