Africo, scoperta una distesa di marijuana: sequestrate 7500 piante

La piantagione, rinvenuta dai carabinieri in un’impervia area aspromontana, era presidiata da un sistema di foto-trappole

I carabinieri di Bianco, Africo e i cacciatori di Vibo Valentia hanno sorpreso cinque persone a coltivare un'estesa piantagione di marijuana in un’impervia area aspromontana. 

Le manette sono scattate ai polsi di Domenico Antonio Versace, nato a Locri, di 36 anni, e residente ad Africo; Francesco Strangio, nato a Locri, di 43 anni e residente a San Luca; Arcangelo Mollica, nato a Bova Marina, di 57 anni e residente ad Africo; Leo Mollica, nato a Melito Di Porto Salvo, di 57 anni e residente ad Africo; Rocco Morabito nato a Locri, di 36 anni e residente ad Africo.  Tutti risponderanno, a vario titolo, di produzione e traffico illecito in concorso di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti.

L'indagine, avviata lo scorso luglio, ha consentito di rinvenire e sequestrare, nei pressi del vecchio centro di Africo, ben 7500 piante e quasi un chilo di marijuana già essiccata. Grazie a lunghi appostamenti e alle riprese video realizzate sulla piantagione dai militari è stato possibile identificare i coltivatori, tra questi, alcuni vicini per vincoli di parentela, alla cosca di ‘ndrangheta “Speranza–Palamara–Scriva” di Africo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come nell’operazione “Selfie” del 28 maggio scorso, anche in questo caso gli indagati hanno installato a presidio delle piantagioni alcune foto-trappole.  La strumentazione è stata sequestrata dai carabinieri per gli accertamenti tecnici.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo Italo sui binari di Reggio arriva anche il Frecciarossa: il plauso del presidente Santelli

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

Torna su
ReggioToday è in caricamento