rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
L'intervento

Lavoratrice aggredita e derubata, il Sul Calabria: "Gravità inaudita"

Il segretario generale Libri ed il responsabile regionale ambiente Errante stigmatizzano l'accaduto per "il clima violento che si sta manifestando in città e per l’indifferenza di quanti hanno assistito all’episodio e non hanno mosso un dito a difesa"

"L’aggressione e la rapina subite dalla dipendente della Teknoservice sono di gravità inaudita per diversi motivi.
In primo luogo per il clima violento che si sta manifestando in città in più di una occasione; in secondo luogo per l’indifferenza di quanti hanno assistito all’episodio e non hanno mosso un dito a difesa di chi subiva violenza e chiedeva inutilmente aiuto".

E' quanto affermano Aldo Libri, segretario generale Sul Calabria, e Antonello Errante, responsabile regionale Sul Ambiente  che si soffermano anche "sul problema della sicurezza di dipendenti che fanno un servizio indispensabile in città e che devono essere protetti dalle forze dell’ordine, dalla polizia municipale e metropolitana.

Tuttavia non sfugge che si debba provvedere ad affrontare in sede aziendale il tema della sicurezza sul lavoro per evitare che simili episodi possano ripetersi e che una normale giornata di lavoro degeneri in violenza gratuita subita da chi è inerme e intento a svolgere il proprio lavoro che è, oggettivamente, nell’interesse di ogni cittadino".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratrice aggredita e derubata, il Sul Calabria: "Gravità inaudita"

ReggioToday è in caricamento