L'intervento

Prima aggredisce la moglie e poi minaccia i poliziotti: arrestato 59enne

Le manette sono scattate anche per un 43enne agli arresti domiciliari sorpreso fuori dalla sua abitazione

Gli uomini delle Volanti della questura di Reggio Calabria, in 24 ore, hanno arrestato due persone in due diversi interventi.

I poliziotti hanno arrestato, in flagranza, un reggino di 59 anni per i reati di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. L’uomo, con vari pregiudizi penali e di polizia, a seguito di una lite con la moglie, ha minacciato i poliziotti della volante, cercando anche di colpirli per ostacolarne l’intervento.

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto e disposto per l’uomo la misura della presentazione alla polizia giudiziaria tre volte a settimana per due volte al giorno.

Ancora gli agenti hanno arrestato, in flagranza,  un 43enne reggino, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari e individuato dalla volante, in servizio di controllo del territorio, fuori dalla sua abitazione. 

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto operato dalla polizia di Stato e disposto per l’uomo il ricollocamento agli arresti domiciliari con il controllo a distanza effettuato con l’applicazione del braccialetto elettronico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima aggredisce la moglie e poi minaccia i poliziotti: arrestato 59enne
ReggioToday è in caricamento