menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grande successo per la prima fiera virtuale per l’agricoltura della Calabria

All'incontro ha partecipato Francesco Alfieri, coordinatore nazionale della Lega nel Mondo Salvini Premier, della Francia e del Lichtenstein

Si è svolta online, su www.agriinweb.it, la prima fiera virtuale per l’agricoltura della Calabria che ha creato tante occasioni di confronto tra ospiti ed esperti sull’attuale condizione di questo importantissimo comparto, quello dell'agro-alimentare, della sua economia regionale e sulle sfide imposte dall’avvento delle nuove tecnologie e dai mercati nazionali ed internazionali.

Per questo, il dott. Francesco  Alfieri, coordinatore nazionale della Lega nel Mondo Salvini Premier, della Francia e del Lichtenstein, il quale invitato ha voluto essere presente, per mettere a disposizione della comunità calabrese, e dei produttori le sue personali conoscenze imprenditoriali dei due Paesi da lui rappresentati, oltre alla miriade di collegamenti politici e economici da lui stesso proposti.

La giornata di ieri è stata caratterizzata, in mattinata, dall’interessante tavola rotonda svoltasi a Reggio Calabria dal titolo: “Prodotto locale: produttori e promotori si confrontano”, a cura dell’Accademia del Bergamotto e del Museo del Cibo di Reggio Calabria, per la quale sono intervenuti il professor Vittorio Caminiti, presidente Fondazione Its Reggio Calabria, Scuola di alta specializzazione tecnologica; a seguire la professoressa Carmen Gangemi, responsabile orientamento al lavoro Its-RC, la quale ha trattato l'argomento su il mondo degli Its, elemento fondamentale per il decollo delle imprese; Mario Cioeta ha parlato invece nella qualità di coordinatore "Consorzio Caseifici latte reggino" e Gruppo social (Compriamo Reggino); il presidente per una delle grandi eccellenze del Consorzio della 'Nduja di Spilinga,  Francesco Fiamingo, produttore, che ha parlato dell'insaccato calabrese e dei suoi impieghi.

È intervenuto, altresì Franco Barbalace, amministratore delegato del Gal Terre Vibonesi. Non poteva mancare Francesco Macrì, presidente Gal “Terre Locridee”, Antonio Alvaro, presidente Flag dello Stretto, ha fatto un vero e proprio rapporto sulla pesca  e sulle opportunità di sviluppo dell'ittiturismo; Natale Carvello, presidente Gal Crotone, ha parlato dell'importanza della Sardella, dei pecorino crotonesi; il professor Carmine Sirufo ha presentato il suo libro, conoscere il vino (alla scoperta delle eccellenze calabresi); un intervento importante è stato quello del presidente, Francesco Mantella, manager Edilnet – Network - edilizia etica e sostenibile; Giovanni Aricò, presidente dell'associazione Soluzione Lavoro OdV a parlato della sua Agenzia per il lavoro attuatore dell'Ente nazionale.

Presso il Museo del cibo laboratorio esperienziale gastronomico a cura di Corrado Rossi, Cooking show, nel quale contesto si sono esibiti i cuochi amatoriali ai fornelli. Ha aperto i lavori del cooking show il maestro orafo Gerardo Sacco il quale ha preparato in diretta per presenti e spettatori da casa la sua personale ricetta che racchiude il meglio dei prodotti dell'eccellenza crotonese, la "carbonara di mare", preparata con la sardella, la ricotta di pecora, il cipollotto fresco e le uova, il tutto per condire i "maccarruni" o più conosciuti "scialatelli o ferretti".

Al termine sono stati consegnati i diplomi a firma della Fondazione ITS Reggio Calabria ai cuochi amatoriali che si sono esibiti al cooking show: Rita Caminiti, Saverio Calafiore, Walter Palermo, 
Gabriella Bellantone, Caterina Versavia e Donatella Peretti Sità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento