rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Il bilancio

Chiude l'Allegria Festival: applausi e mille sorrisi stregano le periferie

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente di Calabria dietro le quinte, Giuseppe Mazzacuva

Cala il sipario sull'intenso programma di eventi promosso e ideato dall’associazione Calabria dietro le quinte
APS, nell’ambito di “ReggioFest 2022 – Cultura diffusa” – Accordo di programma MIC e Comune di Reggio
Calabria, che dall’ 11 novembre al 28 dicembre 2022 ha animato numerosi spazi urbani e culturali della
periferia di Reggio Calabria come Gebbione, Santa Caterina, Trabocchetto, Gallina, Arangea, Sant’Elia, Oliveto,
Diminniti, Bocale, Trunca, Bovetto, San Brunello e San Salvatore.

Il festival, con la direzione artistica del noto attore Piermaria Cecchini, ha proposto un variegato programma multidisciplinare per riscoprire la magia dello spettacolo dal vivo, spaziando dal teatro comico al teatro di strada, con performance di arte circense, burattini e marionette, concerti di musica leggera ed etnica, danza e arte contemporanea.

Attività artistiche e formative in grado di creare momenti di socializzazione per accrescere il senso di comunità e
d’identità territoriale, oltre a promuovere la ripartenza dello spettacolo dal vivo fortemente penalizzato dalla pandemia di Covid19.

Un ricco programma di 24 spettacoli che per circa due mesi ha coinvolto famiglie, bambini, giovani e anziani attraverso un susseguirsi di suggestivi e inediti spettacoli dal vivo con artisti e compagnie nazionali e internazionali (attori, circensi, musicisti, danzatori e artisti), oltre ad un’interessante offerta formativa nelle diverse discipline dello spettacolo. Volti noti del panorama artistico nazionale e internazionale hanno impreziosito l’offerta culturale cittadina: come il comico di Zelig Antonio Ornano, il cabarettista napoletano di Made in sud Nello Iorio, il gruppo musicale calabrese i Quartaumentata e Paolo Sofia, il Quartetto Aires con le loro fisarmoniche, il cantastorie Nino Racco, l’artista internazionale di Colorado Monsieur David con la danza dei piedi, l’attore di cinema e teatro Piermaria Cecchini, il burattinaio napoletano Gaspare Nasuto, i docenti dell’Accademia del comico Sonja Collini, Claudio Zucca e Daniele Gattano.

Non solo spettacoli, ma sono stati realizzati anche dei workshop specialistici sulle discipline dello spettacolo, tenuti da professionisti del settore, quali: il flamenco, l’arte del clown, la musicoterapia, la stand up comedy, il teatro comico, il cabaret e l’arte dei burattini.

Inoltre, al fine di valorizzare maggiormente i siti archeologici della periferia come l’area archeologica della Collina degli Angeli a Trabochetto e il sito di Motta Sant’Agata a San Salvatore sono stati organizzate attività di trekking
urbano, visite guidate e degustazioni.

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente di Calabria dietro le quinte, Giuseppe Mazzacuva, "in poco
tempo siamo riusciti a proporre alla cittadinanza un’offerta artistica intensa e di qualità, con spettacoli originali ed esclusivi che hanno incantato e meravigliato grandi e piccini. Un programma del buonumore integrato all’interno del periodo natalizio per allietare e coinvolgere le comunità periferiche della nostra città e per attirare i turisti presenti in città a riscoprire luoghi e siti archeologici di grande interesse storico. Il nostro 2022 è stato molto intenso, ricco di progetti ed eventi a carattere culturale e sociale su tutto il territorio calabrese; siamo già pronti a ripartire con tante novità per il nuovo anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude l'Allegria Festival: applausi e mille sorrisi stregano le periferie

ReggioToday è in caricamento